Attualità

Alassio, presentato il calendario degli eventi natalizi

E’ stato presentato, presso il comune di Alassio, alla presenza del sindaco Marco Melgrati, del vicesindaco ed assessore al turismo Angelo Galtieri e dei rappresentanti delle associazioni cittadine il calendario degli eventi natalizi che trasformeranno per un mese la “Città del Muretto” in un vero e proprio villaggio di Natale.

“Questo e il calendario definitivo ed abbiamo allegato al programma degli eventi una mappa che indica tutti gli eventi natalizi”, ha dichiarato il vicesindaco Galtieri, “e questo è stata una sperimentazione per il futuro. Il logo “Visit Alassio” è stato rinnovato e tutti gli eventi sono stati realizzati con un occhio particolare ai bambini come, ad esempio, la pista di ghiaccio ed il circo senza animali. Per gli eventi di capodanno lo sforzo è stato notevole perché abbiamo coinvolto l’area tra Via Cavour e Via Trento ed il 1 gennaio ci sarà, come al solito, lo spettacolo pirotecnico presso il Pontile Bestoso. Il 3 gennaio sarà la volta del concerto di capodanno mentre sabato 5 gennaio ci sarà la prima edizione di Canotto Race Winter Edition senza dimenticare la Maratona dei Babbi Natale di venerdì 7 dicembre, l’Epifania del subacqueo domenica 6 gennaio e la sfilata delle befane alle ore 15 sempre il 6 gennaio. Speriamo di rivitalizzare la città portando l’attenzione su tutte le aree e voglio ricordare che la cittadinanza onoraria sarà conferita al Questore di Savona. La grafica del logo e del materiale informativo che verrà distribuito ad hotel e negozi è di Marcella Fiore, già presente nell’amministrazione Canepa e confermata dalla nostra. Il tavolo di Natale ha preso vita ad agosto, poco dopo il nostro insediamento, ha portato a questa operazione concreta e speriamo che l’evento sia unico nel suo genere”.

Stessa soddisfazione da parte del primo cittadino Marco Melgrati :”Per noi è stato notevole lo sforzo di ripristino di alcune aree danneggiate dopo l’alluvione del 30 ottobre e voglio dire che il marchio De.Co. Alassio è molto importante perché valorizza le nostre eccellenze e l aziende locali. Ogni borgo ha le sue specialità come, ad esempio, le ventre e le mugnarelle di Moglio, le biscette di Solva, le frittelle di mele di Borgo Coscia, i gumeletti di Borgo Barusso, le sardene cine di Fenarina e queste eccellenze verranno valorizzate con una sorta di street food a chilometri zero”.

“Le casette di Piazza Matteotti verranno destinate al settore agroalimentare ed artistico con la prima “Fiera De.Co. Alassio Street Food”, riprende Galtieri, “e le aziende locali verranno valorizzate grazie al progetto De.Co. condiviso a livello regionale e sotto questo brand ci saranno 14 prodotti del territorio associati ad un certo tipo di vino. Lo scopo principale del marchio è quello di far conoscere i nostri prodotti che sono anche la nostra ricchezza. Abbiamo anche in progetto la creazione di Alassio Summer Town con lo yoga sul pontile”.

“Abbiamo realizzato, come gli scorsi anni, un concorso dal titolo “Lo Shopping dei Sogni”, sottolinea Loredana Polli, presidente del Consorzio Alassio Un Mare di Shopping, “e prevede, a fronte di una spesa minima di 100 euro presso i circa 200 negozi che aderiscono al progetto, la possibilità di vincere un voucher da 10.000 euro da spendere in un giorno nei negozi aderenti con un limite di 1000 euro per attività. Il concorso parte il 7 dicembre e termina con l’estrazione il 7 gennaio alle ore 15 davanti al palazzo comunale ed il secondo premio sarà un soggiorno presso il Grand Hotel di Alassio. Questo è, nel suo genere, un concorso unico perché è la prima volta che viene realizzato da una città”.

“Durante l’evento Alassio Centolibri”, afferma Melgrati, “abbiamo sperimentato l’apericena presso il molo e vogliamo replicare ciò per la prossima estate, nei mesi di luglio e agosto, coinvolgendo i diversi locali della città senza dimenticare l’idea del cinema sul molo”.

“Il 15 dicembre alle 14.30 da Piazza Libertà ci sarà la passeggiata “Dogs fot Cats Christmas” per la raccolta di fondi a favore del progetto “Amici Animali” e alle 17.30 dello stesso giorno, presso la biblioteca, ci sarà la presentazione del libro del dottor Massimo Raviola dal titolo “Che razza di bastardo : cani, gatti e maltrattamento generico” per discutere sul tema della manipolazione genetica degli animali di razza”, conclude la consigliera con delega alla Protezione Animali Paola Cassarino.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: