Attualità

Bric Autzè: la montagna delle pale eoliche

Dopo Pontinvrea, anche il comune di Sassello ha approvato il progetto di parco eolico sul monte Autzè presentato dalla società Eolo di Peveragno (Cuneo), progetto che già lo scorso anno aveva ottenuto l’autorizzazione, senza particolari prescrizioni, dal settore di valutazione d’impatto ambientale della Regione Liguria. Il progetto, elaborato da Entec Spa di Savigliano su incarico di  Eolo Srl, prevede l’installazione di 2 torri eoliche, ciascuna da 3 megawatt di potenza, per una producibilità annua stimata in 16,6 gigawattora, nella zona di Bric Autzè, a quasi 1,5 km a sud dell’abitato di Pontinvrea ed a circa un chilometro di distanza dal parco eolico La Rocca, già in funzione.

Si tratta di macchinari di notevole altezza: l’una tocca i 180 metri in punta di pala e 120 metri al mozzo; l’altra a 150 metri in punta e 90 al mozzo. L’energia prodotta sarà convogliata, lungo la strada vecchia di Repiano, fino a località Palazzo dove verrà realizzata la cabina di consegna. Di qui, con un cavidotto interrato della lunghezza di 12 chilometri, raggiungerà la rete a Sassello.  Il Comune di Sassello, per consentire la realizzazione delle opere di raccordo con la rete, ha dovuto apportare una modesta variante al Prg.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: