Attualità

Il consiglio comunale di Millesimo dice no alla gara d’appalto per il trasporto dei pazienti

Si è discussa, presso il consiglio comunale di Millesimo, la possibilità di una gara d’appalto per il trasporto dei pazienti, garantito ora dalle pubbliche assistenze decisa da una sentenza del Consiglio di Stato.

“Il 13 novembre di quest’anno ci è giunta una lettera del presidente della Croce Rossa di Millesimo”, afferma il sindaco Pietro Pizzorno, “nella quale vi era scritto che una sentenza del Consiglio di Stato assoggetta i trasporti ordinari delle pubbliche assistenze a bando di gara nel quale può partecipare qualunque società mentre le emergenze vengono effettuate dai volontari. Tutto ciò si è rivelato un problema per le pubbliche assistenze perchè esse sopravvivono grazie agli introiti derivanti sia dalle emergenze che dai trasporti ordinari e l’agenzia ALISA ha già nominato un responsabile del procedimento con la gara pronta a partire. Dai servizi ordinari derivani i tre quarti dei ricavi delle pubbliche assistenze e l’assessore regionale alla santià Sonia Viale ha dichiarato che la tutela dei volontari è uno degli obiettivi principali anche se la gara è richiesta da una sentenza del Consiglio di Stato. Tutto ciò nasce dall’asl 5 spezzina che ha trovato in questa soluzione un’alternativa alla mancanza di volontari disposti ad effettuare il servizio ed ha esternalizzato il servizio ad una cooperativa. Il governatore Toti si impegna in prima persona e vogliamo ribadire il nostro sostegno ad una gara che sia favorevole alle pubbliche assistenze e verrà inviata una lettera al presidente Toti per appoggiare la ricerca di una soluzione e voglio dire che c’è un ricorso in atto”.

Il punto è stato approvato con 10 voti favorevoli ed un’astensione (due consiglieri di minoranza erano assenti).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: