Attualità

Prima Categoria – Maurizio Oliva carico per il derby: “Cuore, grinta, determinazione e un pizzico di attenzione in più”

Una prima parte di stagione iniziata positivamente, forse con qualche pareggio di troppo, terminata con un filotto negativo di quattro partite caratterizzate da zero punti realizzati e ben 14 reti subite. Un calo che comunque non modifica la percezione di mister Maurizio Oliva dell’ambiente gialloblu: “In questi primi sei mesi mi sono trovato molto bene. Credo che abbiamo parecchi punti in meno rispetto a quelli che avremmo meritato, un po’ di sfortuna e, essendo una squadra giovane, anche un po’ di inesperienza. Mi riferisco alle  prime otto/nove partite di campionato dove abbiamo fatto molto bene. Delle ultime quattro sconfitte, posso dire che, a parte quella con il Camporosso, le altre sono state meritate. C’è anche da dire che abbiamo potuto contare su Cossu, che reputo uno dei nostri migliori giocatori, soltanto in due occasioni e che abbiamo perso Vanara per infortunio, un giocatore per noi fondamentale. In ogni caso, solo felicissimo di essere qui”.

“Il lavoro durante la sosta? Sono soddisfatto di come i ragazzi stanno interpretando gli allenamenti. Abbiamo detto a tutti che, nel caso lo avessero desiderato, se ne sarebbero potuti andare. Ma nessuno lo ha fatto, a testimonianza di come alla Letimbro si stia bene. Siamo sempre in più di venti allenarci e per me è sempre difficile fare delle scelte”, ha spiegato l’allenatore ex Pallare che domani dovrà vedersela contro una vecchia volpe della panchina, mister Ermanno Frumento, che guida uno Speranza con ambizioni da promozione: “Arriviamo al derby con tanta voglia di far bene, sappiamo che come organico sono forse la più forte del campionato. Ad esempio, possono contare su Cesari. Certamente, puntare sulla tecnica e basta per noi potrebbe essere deletereo: ci vorranno cuore, grinta e determinazione. Oltre a un pizzico di attenzione in più rispetto alle ultime uscite”.

Speranza e Letimbro si incrociano spesso sul campo “A.Briano” del Santuario, dove domani alle 14:30 si apriranno le ostilità, ma mister Oliva sembra non aver “sbirciato” troppo oltre la linea mediana del campo: “Ho preferito concentrarmi sulla mia squadra, sono comunque sicuro che non sottovaluteranno la partita. Un derby è sempre un derby anche se i punti in palio sono tre come per le altre gare. Nutro grande rispetto per mister Frumento, per il direttore Berruti e per tutto l’ambiente rossoverde. Credo che si presenteranno al completo. Sarà dura ma non lasceremo nulla di intentato”.

Il mercato non ha portato grosse novità nella rosa della società guidata dal presidente Vitellaro. Tuttavia, l’innesto dell’attaccante campano classe 1992 Passaro ha incuriosito gli addetto ai lavori: “Passaro è un ragazzo meraviglioso, lo abbiamo tessarato non solo perché è un ottimo giocatore, ma anche perché si integra bene con i valori del gruppo. Si è mosso bene con il Camporosso e può vantare esperienze in Serie D e in Eccellenza”. Sulla formazione, mister Oliva non fa mistero che “non ci saranno grosse novità rispetto alle ultime uscite”. 

Così i gialloblu in campo nell’ultima uscita del 2018 contro il Camporosso:
Bianco, Cappelletti, Giusto, Ottonello, Battistel, Pellicciotta, Frumento, Altomare, Passaro, Cossu, Delbuono. A disposizione: Del Prete, Valdora, Bianco, Odenato, Fazio, Rossetti, Carvisiglia, Gilardoni, Pellizzari.

Nella foto, la simpatica locandina comparsa sui profili social di alcuni dirigenti gialloblu.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: