Attualità

Seconda Categoria – A Mallare hanno le idee chiare: “Due stagioni per tentare la promozione”

“Lupi in Val Bormida” è la notizia che circola da qualche giorno. E anche in Seconda Categoria potrebbe valere questo titolo: i “lupi” del Mallare stanno facendo capolino in quella che fino a qualche domenica fa era la stanza blindata della lotta promozione, per la quale solo Vadese, Sassello e Millesimo avevano il pass per l’ingresso. A nove lunghezze dalla Vadese e a dieci da un Sassello in difficoltà, i rossoblu, visto il momento di forma, sembrano avere le carte in regola per tentare l’assalto alla diligenza. Abbiamo parlato del momento della squadra con Maurizio Orsi, storico dirigente del sodalizio.

Siete partiti forte, poi una flessione a seguito delle squalifiche dopo i fatti di Sassello. Ora, avete ripreso la marcia. Un po’ come lo scorso anno. C’è rammarico per quel passaggio a vuoto? Pensa che la posizione in classifica rispecchi il valore della squadra?

C’è sicuramente molto rammarico perché quell’episodio ha influito negativamente sul nostro percorso. Noi riteniamo di avere una rosa molto competitiva, che può puntare al traguardo dei play off. Certo, davanti ci sono squadre anche loro molto forti. Tuttavia, finché c’è la possibilità di recuperare, noi non molliamo.

Come lo scorso anno avete cambiato l’allenatore (Masala era stato sostituito da Cerruti, il quale quest’anno ha rassegnato le dimissioni). Solo circostanze o non avete trovato il condottiero giusto per questa squadra?

Eravamo e siamo ancora convinti che mister Cerruti fosse la persona giusta. Purtroppo, alcuni risultati negativi lo hanno portato a dare le dimissioni: sicuramente ha pagato alcune situazioni che si sono venute a creare. In ogni caso, non possiamo fare altro che ringraziarlo per quello che ha fatto l’anno scorso e quest’anno. Sicuramente l’episodio di Sassello lo ha penalizzato oltremodo.

In ogni reparto, potete contare su giocatori che potrebbero ben figurare in categorie superiori. Possiamo dire che, nel giro di due stagioni, questa o la prossima, la società ambisce al salto di categoria?

Questo è sicuramente il nostro obiettivo. Abbiamo dei ragazzi che potrebbero giocare tranquillamente in Prima Categoria, ma quello che più ci rende orgogliosi è l’avere in squadra sette giocatori del nostro piccolo paese. Facciamo tanti sacrifici per mantenere questa società e queste cose ci ripagano, almeno in parte. C’è da segnalare, tra l’altro, anche che abbiamo una squadra femminile che partecipa al campionato regionale a 5.

Domenica arriva alla Nolese, squadra con valori importanti sebbene la classifica sia deficitaria.

Se vogliamo continuare ad alimentare le speranze di playoff, dobbiamo assolutamente vincere senza nulla togliere agli amici della Nolese, che sono un’ottima squadra. Noi, dopo molto tempo, torniamo a giocare sul nostro campo e ci teniamo in modo particolare a fare bella figura

Infine, le chiedo di fare le carte, stile schedina, delle partite in programma domenica prossima.

Ecco qui!

Calizzano – Priamar X

Dego – Olimpia Carcarese 1

Mallare – Nolese 1

Millesimo – Sassello 1

Murialdo – Vadese X

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: