Attualità

Seconda Categoria – Tra Cengio e Rocchettese non vince nessuno

Cengio. Come sottolineato alla vigilia del match, una vittoria sarebbe stata fondamentale a entrambe le squadre per poter trovare lo slancio giusto grazie al quale affrontare il rush finale con rinnovato entusiasmo. Così non è stato. Il pirotecnico 3 a 3 del “Salvi” mantiene invariati i quattro punti di distanza tra ultima e penultima. A dirla tutta, però, il pareggio consente ad entrambe le squadre di tenere i giochi aperti. In caso di sconfitta, la salvezza sarebbe diventata quasi una chimera per il Cengio mentre la Rocchettese avrebbe visto avvicinarsi prepotentemente in classifica i granata e la distanza con chi precede sarebbe rimasta invariata. Insomma, un brodino per entrambe che, comunque, in tempi di magra, sempre meglio che niente. Venendo alla cronaca, la partita sie era messa bene per il Cengio, andato a riposo in vantaggio per 2 a 0 grazie a Spahiu e Camusso. Nella ripresa, veemente ritorno della Rocchettese che si porta in vantaggio per 3 a 2 con Carta, Zerbini e Gallione. Il classe 2001 Gjoca ha poi fissato il punteggio sul definitivo 3 a 3.



Così le squadre in campo:

Cengio: Pelle, Munoz M, Abate, Stefan, Chami, Gomez, Camusso, Spahiu, Gjoca, Bajrami, Galindo. A disposizione: Soufaih, Olianas, Chinazzo, Sulca, Nasyr. Allenatore: Testa.

Rocchettese: Buscaglia, Mellino,Romero, Monni, Rosati, Giamello, Zerbini, Gallione, Costa, Carta, Carpita. A disposizione: Maddalo, Pisano, Perrone, Ferraro. Allenatore: Sonaglia.

Classifica:

Millesimo 41, Sassello 34, Vadese 33, Mallare 24, Olimpia Carcarese 23, Murialdo e Santa Cecilia 21, Dego 19, Priamar e Calizzano 18, Nolese 17, Rocchettese 16, Cengio 12.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: