Attualità

Crisi della Sinistra Europea

Mentre si delineano gli schieramenti per le Elezioni Politiche Europee del maggio 2019, tre sono le tendenze: i Partiti Sovranisti, vedranno un aumento, il moltiplicarsi dei propri voti, ma forse non basteranno per avere una nuova maggioranza. I centristi avranno perdite, ridimensionamenti, ma forse saranno ancora protagonisti del nuovo corso politico e le Sinistre Riformiste evidenzieranno casi di mancato rinnovamento. Proprio dalle Socialdemocrazie di Germania, Francia, Spagna e Italia passeranno 16milioni di voti con flussi verso le Destre, le formazioni di Liberal Populiste, astensioni e Nuovi Gruppi di Sinistra. I Socialisti registrano una vera emorragia, trasformandosi da asse portante della Leadership Europea a voce periferica in Europa In Francia dal 28% nel 2012 è sprofondata al 6%, con 7,9milioni di voti in meno. In Italia il PD in picchiata è passato dal 18%, 17 milioni di voti nel 2013 di Bersani a 12milioni di voti nel 2018 di Renzi. In Italia il PD, ha le primarie, il congresso alle porte. Zingaretti potrebbe contenere la discesa, mentre le altre candidature hanno poche possibilità per risalire e tornare protagonisti, per un cambiamento del Paese. I Radicali Italiani, ruotano intorno a De Magistris, sono al lumicino. In Germania la SPD era caduta a 20,5%, perdendo 40 seggi. In Spagna i Socialisti da 7milioni sono calati a 5,4milioni con una perdita di 1,5milioni di voti, il 6%. I Socialisti Spagnoli reggono anche grazie a “Podemos”, una forza populista di Sinistra. Il Portogallo governato dalla Sinistra, ha attirato molti stranieri, anche Italiani, per le basse tasse In Inghilterra Corbin ha fatto salire la Sinistra dal 10% sino ad arrivare al 40% di voti con aumento di 3milioni di voti. Altra eccezione in Grecia, si è imposta, mantenendo il Paese in Europa. Al Partito Socialista Europeo vengono attribuiti 129 seggi (15 in Italia, 14 in Germania, 14 Spagna, il resto in vari paesi del Nord Europa), 60 in meno rispetto alle precedenti elezioni, ma basteranno per sconfiggere le Destre. Le elezioni del Maggio saranno una lotta per sconfiggere le Destre, il liberismo e mantenere la solidarietà tra i Popoli. Tutte le forze progressiste dovranno trovarsi dalla stessa parte e non permettere che l’Europa torni indietro. Per le Sinistre, quindi le elezioni sono un banco di prova, rischiano di essere ridotte in rappresentanza, unica opportunità unirsi ai radicali come in Spagna, Portogallo e Germania

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: