Attualità

Punto e virgola

Luglio 2001. Mario Placanica. Questo signore, carabiniere in congedo, è letteralmente morto anche lui, come il collega di Roma, come la scorta di Falcone e Borsellino, come tutti i Carabinieri, Poliziotti, e tutori della legge, che nel nome della legge Italiana, sono stati uccisi da delinquenti. Vero! Placanica è ancora in vita, ma come lui, altri ex tutori, vivono nel limbo. Basta ricordare che qualche giorno fa un demente ha scritto “Uno in meno”…..Bene! Lo stato pubblicizza il delinquente con la benda agli occhi. Lo stato non ha impedito la deposizione della statua  di Carlo Giuliani. In quel caso é morto l’assassino, per fortuna, ma stavolta no! E la prossima volta? Meditate seriamente! Il PD ora si nasconde dietro al fatto che Salvini faccia pubblicità per il suo partito, ma non dice che sta difendendo i gruppi dei centri sociali che distruggono, bruciano, danneggiano, peggio di Attila, tutto quello che trovano sulla loro strada. In ultimo, posso aggiungere, che i Centri Sociali, hanno manifestato anche contro gli Alpini, imbrattando monumenti e danneggiando città che ospitava i raduni (ci sono foto che lo testimoniano). E, dopo la non decorosa decable sugli Alpini, solo il PD resta a difenderli!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: