Attualità

“A Bordocampo” Vado – Casale

Caldo infernale. Aprono l’irrigazione del campo. Ne approfitto per fare una doccia…
Il caldo non è solo per il clima. Anche il guardalinee vedendo che ho uno spruzzino col quale mi rinfresco mi dice scherzando che ne avrebbe bisogno anche lui. La partita si preannuncia nervosa. Ho detto a Danilo, il mio collega,:
“questa partita non finisce in undici contro undici” Era il terzo minuto del primo tempo, ma sono stato facile profeta. Tante forze dell’ordine come si vedono raramente in questa categoria. Non certo per il Vado che ha come tifosi persone tranquille e ragazzini delle giovanili. Sorridevo sentendo i cori di incitamento del Vado. Voci giovanissime e nessun insulto. Sotto di due a zero il Vado trova la forza di reagire, e pareggia. Il commento tecnico lo finisco qui. Non mi sono divertito. Ogni fallo dei padroni di caso, accompagnato da proteste eccessive, da sceneggiate degne di actor studio. Non mi piace il calcio così. C’è un limite, oltrepassato il quale la gara perde significato sportivo. Do il punteggio ai punti che non serve a nulla, ma riassume il mio pensiero sul campo.
Su base 100 Vado 99 Casale 1.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: