Attualità

Vita e Benessere

DI PINO ROSSO

Benessere significa star bene con sé stessi, buon rapporto con il proprio corpo e con gli altri. Prima cosa la gentilezza, buoni rapporti, è molto gratificante, benefica, migliora le relazioni. Un vecchio adagio popolare dice “tanto vale e poco costa”, può essere rivolta verso sé stessi o verso gli altri. Fedro diceva “Chi non si adatta alla gentilezza, per lo più paga il fio della propria superbia. Oltre a portare ossigeno ai muscoli e favorendo la produzione di ossitocina, fa dilatare le arterie, aiuta la salute di cuore, cervello e l’espulsione del feto nel parto. L’atto respiratorio, è un atto automatico coordinato dal cervello, comprende inspirazione ed espirazione. Si respira, con la parte alta del torace, con la parte bassa diaframmatico addominale, si dovrebbe respirare più con naso che con bocca, perché la formazione e la pelosità del naso, filtrano l’aria e in inverno la scaldano. La respirazione va controllata e se del caso curata, incide sul parlare e udito. Un primo controllo può essere fatto da soli; chiudere occhi per concentrazione, per meglio sentire, contare gli atti respiratori. Nell’unità di tempo se ce sono 12/16 ok, sino a 20 ci può stare, se supera i 20 ci sono dei problemi, è il caso di un controllo medico. Da ricerche effettuate, risulta che in Italia 1 bambino su 3 respira male (per asma, allergie, cuore, obesità, concentrazione). In condizioni di tranquillità, fermi o camminando, si respira con naso, bocca chiusa, con lingua appoggiata agli incisivi superiori, solo sotto sforzo o in montagna, si integra con la bocca. Il buon umore, ridere fa bene al cuore, si dice “cuor contento il ciel l’aiuta”, mentre stress, depressione, ansia deprimono. Gli ottimisti vivono di più e meglio. Con quali meccanismi funziona l’ottimismo: chi è positivo mangia ordinato, fa sport, dorme in modo regolare, in questo modo regola la pressione sanguigna. A questo punto aiutati che il ciel ti aiuta, la prevenzione a chi farla meglio che a sé stessi. Attenti a dover fare tante cose, il cuore batte forte, lo stress fa aumentare la pressione, la glicemia e la produzione di colesterolo sale. È una situazione ancestrale, primitiva, necessaria ai nostri antenati per prepararsi alla lotta, caccia, a meglio concentrarsi, usare al meglio le proprie forze. Le cose piacevoli, come dice Giovanotti “penso positivo”, anche situazioni belle prese dall’angolo dei ricordi, un animale, meglio il cane che fa camminare, porta relazioni umane e una persona vicina che convinca il paziente della assoluta necessità e ottimismo per la riuscita della cura. Poi, diamoci una mossa. Da una indagine effettuata risulta la situazione sia preoccupante:1 ragazzo su 4 è sovrappeso e che sia giusto spiegare loro la necessità di una sana alimentazione e la pratica di corretta attività sportiva, Sport (gioco, sport divertimento), anche se leggermente migliorata dallo scorso anno. Infatti i ragazzi obesi, sono passati dal 28,5% al 25%. Strano a dirsi, l’obesità incide di più nelle famiglie meno abbienti. Se camminare fa star bene, camminare di buon passo al freddo (20/30′) ci fa stare anche meglio, dopo aver accertato un buono stato di salute. Importante poi coprirsi in maniera adeguata, ma attenti a scarpe adatte potrebbe esserci il rischio di scivolare. Camminare al freddo prima del lavoro consente di programmare meglio la giornata, favorisce la memoria, aiuta a mettere in fila di importanza i problemi ed infine migliorare l’umore, oltre ad attivare cuore e respirazione. Il freddo, specie iniziando presto, non avendo ancora assunti zuccheri, favorisce il consumo dei grassi (dimagrire). Attenti se non si è in buona salute meglio stare, fruire dell’abbraccio delle coperte, per un pronto recupero della salute ed aver fatto il vaccino antinfluenzale. Dolori mattutini senza apparente causa. Per la forza di gravità, anche i dolori tendono a scendere rispetto anche al punto ammalorato. Verificare la bocca forse dormito male, digrignato i denti, utile guardarsi allo specchio “selfie” con cellulare dopo aver messo dito indice al naso (silenzio) per vedere se mento è centrato (va Dr, va Sn). Mettere una caramella di gomma in bocca, masticare rimettendo in moto, scaldare i muscoli bocca ed anche collo va a posto. Pancia, stomaco gonfio forse si è mangiato troppo e digerito male. Il dolore parte dalla schiena, prende le gambe, Partendo dallo sterno scendere 2/3 dita e premere se arriva dolore, bruciore può aiutare acqua e limone per 2/3 gg o bicarbonato. Se interessa trapezio (schiena) e sternocleidomastoideo massaggiare dopo aver pinzati rimette in forma. Test agilità scendere da letto si può valutare tutto dovrebbe essere Ok. Una cosa importante è recuperare l’uso delle mani, anche questo fa star bene con sé e con gli altri. Saper mettere le mani, su oggetti per ripararli è una abitudine che si è persa. Riparare i telecomandi (pulire contatti pile con limetta o carta vetrata), scaricare l’aria dai termosifoni. Esistono 2 riviste: Far da sé e Brico, per chi volesse per passione recuperare queste tecniche, sino a inventare brevetti. Sicuramente una persona curiosa che ha mantenuto la manualità, un passo indietro rispetto al consumismo (economia circolare),quando si buttava e si cambiava un oggetto che non funzionava più. Una specie di Società Segreta dei riparatori, saper mettere le mani, consente anche di acquistare merito presso le donne di casa, essere liberi ”chi fa da sé fa per 3” Per invecchiare bene, l’importante non quanto passa, ma come passa, importante essere in gamba. Di solito notiamo che qualcosa cambia, si fa notare, magari dopo aver lavorato sotto sotto, in silenzio, soprattutto dopo essere stati avvelenati in particolare dallo stress. A 40/50anni dimentichiamo le cose, ci costa fatica vivere in società, serve individuare i segnali: pensiero fisso, monotematico, depressivo, negativo, il cervello perde lucidità, equilibrio, si fatica a dormire, il sonno non è liberatore da ogni stanchezza, fatica. Serve individuare i segnali 70anni spia di fragilità: compromissione neurovegetativa (cervello e organi di senso), difficoltà nel cammino get speed (continuità, velocità) nel passo Dual test (fare 2cose contemporaneamente), camminare e rispondere anche a cose semplici dove, quando nato, dove quando nati figli, indirizzo. Test, pillole di mindfull (memoria, consapevolezza) una meditazione laica. Ogni giorno meditiamo, diamo un voto su quanto, come fatto. Uscendo di casa per andare al lavoro, brevi test di velocità, bravo se camminata veloce, senza ossessionarci, quando ne abbiamo voglia Sigarette, sono pericolose, lo esprime bene il teschio riportato sul pacchetto ed anche quelle elettroniche, specialmente per adolescenti, determinano una dipendenza difficile da vincere.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: