Attualità

Oggi, benedizione universale del Papa

La Chiesa prepara le celebrazioni di Pasqua per il tempo dell’emergenza

Tra poco, alle 18,00, Papa Francesco impartirà, dal sagrato della Basilica di San Pietro la “Benedizione urbi et orbi” e l’Indulgenza plenaria; lo straordinario evento verrà trasmesso  in diretta tv, da Rai 1, ad inizare dallee 17,50. Dopo la liturgia della parola, il Pontefice proporrà alcune riflessioni e preghiere, che saranno seguite dalla benedizione;  un momento liturgico di grande valore e di intenso significato simbolico, in questi tempi di emergenza e di angustie, che vuole comunque riunire i fedeli in una preghiera universale, dal sagrato di piazza San Pietro, che nessuna costrizione può impedire! L’indulgenza plenaria è un atto di remissione raramente concesso; l’ultima volta era stato di disposto proprio da Papa Francesco nell’occasione della sua nomina, prima di quella circostanza era stata concessa nell’anno del Giubileo.

Le celebrazioni pubbliche della Settimana Santa sono sospese. La Sala Stampa della Santa Sede ha oggi diffuso il seguiente comunicato: “Il  Santo Padre celebrerà i Riti della Settimana Santa all’Altare della Cattedra, nella Basilica di San Pietro, senza concorso di popolo”. “In seguito alla straordinaria situazione che si è venuta a determinare, a causa della diffusione della Pandemia da Covid 19,, e tenendo conto delle disposizioni fornite dalla Congregazione del Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, con Decreto in data 25 marzo 2020  comunicato  si è reso necessario un aggiornamento in relazione alle prossime celebrazioni liturgiche presiedute dal Santo Padre Francesco: sia in ordine al calendario, sia in ordine alle modalità di partecipazione”.

Rispetto alla tradizionale sequenza  dei riti pasquali,  non verrà celebratala Messa crismale del Giovedì Santo e la Via Crucis, invece che dal Colosseo, si svolgerà sul sagrato della basilica di San Pietro. Il 5 aprile, Domenica delle Palme e della Passione del Signore, Francesco celebrerà la Messa alle ore 11. Il 9 aprile, Giovedì Santo, la Messa “in Coena Domini” è in programma alle ore 18. Doppio appuntamento per il 10 aprile, Venerdì Santo: alle 18 il Papa presiederà la celebrazione della Passione del Signore e, alle 21, sul sagrato della basilica di San Pietro si svolgerà la Via Crucis. Sabato Santo, 11 aprile, la veglia nella Notte Santa è in programma alle ore 21. Il 12 aprile, Domenica di Pasqua, la celebrazione per la Risurrezione del Signore si svolgerà alle ore 11. Al termine, il Santo Padre impartirà la Benedizione “Urbi et Orbi”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: