Attualità

Vita e intelligenza artificiale

Sto invecchiando ed il mio corpo cesserà di funzionare. Questa storia è stata presentata in film. Come robot si può vivere per sempre, si può fare? Forse è meglio vivere ed essere riconosciuto come uomo che come macchina. I robot hanno quasi tutte le capacità, vivere le stesse emozioni umane, si potrebbe dire perfetto e invece no. Pur limitato nelle emozioni. Sopravvive a tutti, ma alla fine facendo i conti, meglio vivere da uomo e firma a che la sua mortalità umana, non sia replicabile con la tecnologia. Già si usano pezzi di ricambio prelevati da un altro uomo o tecnologici, ma questo porterebbe alla fine dell’umanità il transumanesimo potrebbe essere il primo passo verso unioni miste (con un robot che soddisfa ogni esigenza). Hockins e Mocca (due scienziati) che sono venuti a parlarne con il Papa, hanno detto “Sarebbe peggio della bomba atomica”. La Chiesa nella storia poi non è stata mai amica della scienza, ma già parlava l’Antico Testamento (versetto 16 del salmo 139) a proposito di esseri artificiali condannandoli. In realtà ha sempre portato male voler costruire il “Golem”, l’uomo non può. Provò Frankenstein con cattivo esito. La Chiesa non è mai stata favorevole alla scienza e Dio non permetterà che altri creino un uomo nuovo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: