Le interviste de L'Eco

Intervista all’assessore regionale Alessandro Piana

Il 20 e 21 settembre in Liguria ed in altre regioni si è votato per il rinnovo del consiglio regionale; nella nostra regione il presidente uscente, Giovanni Toti, è stato riconfermato per un secondo mandato. Tra i candidati in appoggio al governatore uscente vi era anche Alessandro Piana, presidente del consiglio regionale uscente, eletto nella lista della Lega nella provincia di Imperia e attualmente assessore regionale all’agricoltura ed alla promozione del territorio.

 

Un Suo breve curriculum

Sono imprenditore agricolo ed ho ricoperto l’incarico di consigliere comunale, assessore e vicesindaco presso il comune di Pontedassio. Sono stato consigliere della Comunità Montana dell’Olivo, capogruppo in provincia di Imperia e presidente del consiglio provinciale di Imperia; nel 2015 sono diventato consigliere regionale e capogruppo della Lega in regione Liguria. Nel 2018 sono diventato presidente del consiglio regionale e membro ECR del Comitato delle Regioni a Bruxelles European Conservatives & Reformists come presidente del consiglio regionale mentre con la nuova legislatura ricopro l’incarico di vicepresidente della giunta regionale ed assessore all’agricoltura, allevamento, caccia, pesca, sviluppo dell’entroterra, parchi, marketing e promozione territoriale

 

Perchè ha deciso di candidarsi consigliere regionale?

Perchè ritengo importante far parte di questo progetto e cercare di riconquistare la Liguria portando ancora avanti un programma politico concreto e convincente

 

Cosa significa per Lei essere assessore regionale?

Per me è un traguardo importante e svolgerò questo compito con il giusto rispetto e considerazione anche in virtù del fatto che le deleghe che mi sono state attribuite richiedono la massima attenzione verso un territorio che sta dando risposte sempre più importanti e fondamentali in termini occupazionali e di produzione. Questa seconda occasione che ci è stata offerta per governare la Liguria dev’essere sfruttata bene con il giusto coraggio, serietà ed onestà che i liguri ed il nostro territorio meritano; sono tanti i problemi ancora da affrontare e ne siamo consapevoli. Per questo, così come vuole il nostro segretario Salvini, saremo sempre a disposizione, soprattutto in questo periodo, di tutte le categorie economiche, lavoratori e cittadini per raccogliere istanze e dare risposte puntuali e precise

 

Cosa si sente di dire in merito alle decisioni del Governo per arginare la pandemia?

Il Governo non ha tenuto conto di quelle che sono le diversità delle regioni ma soprattutto prevedendo un probabile ritorno del Covid non ha predisposto tutta quella serie di provvedimenti, specialmente economici, di aiuto alle categorie che potesse permettere loro di traguardare questa seconda fase

 

Una frase che la rappresenta

Considerazione, rispetto e lealtà verso chiunque

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: