Attualità

Giancarlo Tonoli: il mondo del calcio savonese lo ricorda con affetto e stima

Mister Cattardico, il Presidente Carella e Fabrizio Cabria ricordano con grande affetto e stima mister Giancarlo Tonoli scomparso ieri all'età di 82 anni

Nella serata di ieri è arrivata la triste notizia della scomparsa di una delle icone del calcio savonese Giancarlo Tonoli. Tanti i messaggi di cordoglio apparsi sui social di varie società calcistiche savonesi, tanti pensieri e parole buone per mister Tonoli.

La notizia è giunta anche all’interno della Pro Savona Calcio e l’attuale mister dei bianco blù, Cristian Cattardico ci ha tenuto ad esprimere un pensiero in ricordo dell’ex portiere che ha vestito con orgoglio la maglia del Savona Calcio: “Un grande personaggio che ha fatto la storia del calcio , un tifoso del Savona esemplare. Personalmente quando ho preso il patentino da allenatore ho avuto l’onore di conoscerlo ancora meglio, una persona sempre disponibile con tutti. Ci mancherà molto”.

Anche il Presidente dell’USD Legino 1910, Piero Carella, ha espresso il suo grande dispiacere per la perdita di una persona a lui molto cara: “Gianfranco è stato mio il mio allenatore a Carcare ma era già il mio idolo quando difendeva la porta del Savona per cui poi averlo avuto come mister è stato un onore. Con lui ho vinto anche un toreo molto importante, quando ho intrapreso la carriera da dirigente mi è stato sempre molto vicino aiutandomi e consigliandomi. Veniva spesso al campo per osservare e dare consigli, era un punto di riferimento per tutti gli addetti del mondo del calcio savonese. Sono sicuro che non ci sia una persona che possa parlare male di lui perchè Giancarlo era una persona eccezionale. Lo ricorderò per sempre”.

“Sempre stata una persona gentile, con il sorriso sulle labbra- commenta Fabrizio Cabria, segretario del Vado FC- Era amico di mio papà io andavo con loro a vedere le partite del Savona, la squadra del nostro cuore. Giancarlo era una persona cordiale avevo un rapporto anche extracalcistico ma soprattutto riguardante il calcio, parlavamo di tutto con grande piacere e stima reciproca. Non posso che parlarne positivamente perché Tonoli era una gran bella persona, un super tifoso dei biancoblù che è sempre più difficile trovare, aveva la maglia cucita addosso e portava avanti valori che ad oggi nel calcio si vedono raramente. Mi dispiace anche per suo figlio Tullio al quale sono legato da un’amicizia che dura da tutta la vita”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: