Cultura e Musica

Inaugurata a Varazze la quindicesima mostra online di Anna Maniero e Anna Maria Paveto

Da sabato 13 a venerdì 19 febbraio 2021, per il quindicesimo appuntamento con “Un Artista a settimana”, in mostra le opere delle Anna Maniero e Anna Maria Paveto.

L’arte della Gallery Malocello di Varazze sul web (The art of the Malocello Gallery in Varazze on the web), per non interrompere il successo fino ad ora ottenuto ed il messaggio socio-culturale, che il gruppo di artisti dell’associazione varazzina promuove e porta avanti a “tutto tondo” fin dalla sua costituzione.

In tempi di pandemia da Covid-19, con conseguente limitazione dei normali liberi movimenti, la “Gallery Malocello” di Varazze, via Malocello n. 37, sede dell’Associazione Artisti Varazzesi, in accordo con i propri soci e nel rispetto delle disposizioni emanate dalle competenti Autorità, continua a proporre a concittadini, gentili ospiti e fans tutti, una temporanea ed alternativa iniziativa: l’esposizione on-line denominata “Un Artista a settimana” con in evidenza, da sabato 13 a venerdì 19 febbraio 2021, le opere esposte nell’ultima mostra da:

Questo nuovo progetto iniziato venerdì 6 novembre con: Adriana Podestà e proseguito con la presentazione delle opere Angelino Vaghi, Caterina Galleano, Corrado Cacciaguerra, Ennio Bianchi, Enrico e Francesco Masala, Germana Corno, Maria Rosa Pignone, Mario Ghiglione, Paola Defilippi, Rosa Brocato, Eurosia Elefanti, Demj Canepa, Ida Fattori, continua con l’esposizione online delle pittrici Anna Maniero e Anna Maria Paveto.

Da sabato 20 a venerdì 26 febbraio 2021, per il sedicesimo appuntamento con “Un Artista a settimana”, in mostra le opere dei fotografi Ciro Monaco e Luigi Cervetto.

Anna Maria Paveto, nata a Voltaggio (AL), da sempre interessata all’arte, è attiva nel panorama pittorico nazionale da una decina di anni. Nel suo percorso artistico si è soffermata soprattutto sull’analisi delle opere dei Macchiaioli e degli Impressionisti e dedicato un’attenzione particolare ai pittori liguri della seconda metà dell’Ottocento e del primo Novecento.

Le sue opere affrontano soggetti di tipo figurativo, in particolare il paesaggio, nel quale ha progressivamente inserito l’elemento umano. Catturano la sua attenzione soprattutto gli scorci che evocano atmosfere del passato. Nella rielaborazione dei soggetti procede ad una semplificazione di linee e volumi; nelle scelte cromatiche ricerca la “pulizia” e l’armonia dei colori. Nelle opere più recenti sta sperimentando l’utilizzo della spatola. Oltre alle personali, è stata presente in numerose mostre collettive e in estemporanee. Vincitrice del “Premio Galleppini” Città di Chiavari edizione 2013.

Anna Maniero, genovese di adozione, ha scoperto la pittura inizialmente come hobby, in seguito frequentando un corso presso il Circolo ARCI Prisma, sotto la guida della maestra Franca Zummo. Progressivamente ha rafforzato la personale predisposizione verso l’arte, che apprezza in ogni sua espressione. Le sue opere, ricche di interessanti cromatismi, propongono soggetti di tipo figurativo.

Un senso di libertà, accompagnato da vivo entusiasmo, costituisce il carattere ricorrente dei suoi lavori.

L’artista partecipa a mostre collettive e concorsi: nel 2016 ha vinto il Trofeo “Agostino Zappaterra”; nel 2017 il Premio Speciale “Agostino Zappaterra” e nel 2019 del Premio biennale d’Arte “Aurelio Galleppini” Città di Chiavari.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: