Attualità

Nuova situazione per Governo e Virus

La variante inglese chiamata così perché i primi casi sono stati riscontrati in Inghilterra, è responsabile del 17,8% delle infezioni, attecchisce e prolifera meglio, colpisce anche donne, bambini, adolescenti  e tra l’altro spesso sfugge ai test rapidi. L’unica arma il vaccino per arginarne la diffusione.  Tutti speravano che con l’estate, ci potessimo liberare di questo flagello, ma non è stata così ed ora servono i vaccini validi anche per le varianti. Dagli altri paesi, possiamo imparare uniformità nell’intero paese, la regionalità non basta. Per noi le Regioni maggiormente in difficoltà per i vaccini sono quelle del Sud. Una ricerca Coreana, dopo accurati studi, ha messo in risalto che 2mt al chiuso, potrebbero non essere sufficiente senza mascherina, a causa  dei droplet  che possono restare sospesi nell’aria. La sfida  adesso arriva con il piano vaccini, dai no vax (contrari al vaccino) ai giovani ora colpiti anche loro dal virus. Israele ad esempio ha già vaccinato 4milioni di persone (dai 16 anni in poi), ne deve ancora vaccinare 456.000, è stata una sorta di sperimentazione. Ora resta da vedere la durata del vaccino e preparano il green passport (certificato vaccinale), per la libera circolazione nel Paese e bar, ristoranti e centri sportivi. Prima ricerche lunghe si parlava 7/8anni,ora il miracolo in 1anno anche se con qualche limite.    Le forme più gravi curate, supportare con ulteriori farmaci base. Il Veneto, (ed anche la Germania, hanno trovato vaccini) e richiede, insiste con Arcuri per poter acquistarli in proprio (pare offerti 27milioni di dosi), da mediatori farmaceutici che avevano prenotato ingenti quantità di vaccini ed adesso li mettano sul mercato a pari prezzo o leggermente maggiorato. La linea del Pieve (dove ha casa Draghi) così viene chiamata la Manovra Finanziaria, porta vantaggio, facilitazione, gli interessi da pagare per prestiti da parte dello Stato, sono a zero e le Primule (le tende per vaccinazioni) con costi previsti di 8.6 milioni, non servono più.   Una situazione strana si è notata invece alla gara di appalto per impianti di produzione elettrica (fotovoltaica, eolica ) pressoché deserta.  Il programma sanitario ora prevede tracciare e poi isolare, aspettando i vaccini in Aprile come in Australia e Nuova Zelanda anche se in condizioni un po’ diverse, almeno isolate circondate da mar Basta DaD (didattica a distanza), gli studenti vogliono tornare a Scuola e recuperare le ore perse, mai successo. La Pandemia ha reso anche difficile andare a Scuola, trasporti sovraccarichi. Si sperava che in una situazione transitoria, invece purtroppo si protrae da troppo tempo. I giovani scioperano, serve tornare a Scuola, con salvaguardia della salute, ma con una attività, vita in comunità, sono a rischio anche crescita culturale e psicofisica: magari rivedendo l’organizzazione della Scuola, orari e calendari. A volte non tutto il male viene per nuocere, un merito c’è, è servita a svecchiare, ad aumentare l’uso della tecnologia, la digitalizzazione a Scuola., fino ad ora considerata un disturbo, un fastidio (telefonini). Certo un mezzo nuovo, importante ma la Scuola e soprattutto le famiglie carenti in strumenti e nell’uso della comunicazione on line. Il discorso di Draghi al proposito passiamo dalle parole alla pratica, troppo facile dire solo la Scuola al 1°posto.  In Politica, Salvini continua ad essere sempre più buonista e europeista, mentre Conte sarà mediatore, coordinatore tra PD,  5 Stelle e Leu ed il blocco licenziamenti sarà prorogato sino a Giugno ed il ristory (bollette, affitti di imprese attive) subito, chi vivrà vedrà. Alcune delle amenità apparse sui Media: dicevano di un Governo bello, di alto profilo che nessuno sapeva inquadrare, Brunetta economia di statura, Di Maio Esteri, non sa parlare, Speranza Salute 9200 morti, Franceschini Cultura ammazza cultura, Orlando Lavoro senza aver mai lavorato, Patuanelli Agricoltura collezionista di grilli e mentre tutti applaudivano solo ad uno si dice scesa una lacrimona, pare si tratti di Casalino, ma non si sa perché e per chi (per Conte o per sé).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: