AttualitàCultura e Musica

71°Festival di Sanremo anno zero, da qui si cerca di ripartire

Sanremo anno zero : “Il Festival di Sanremo del 2021 può rappresentare un evento altrettanto epocale e la possibilità di ripartire, proprio dove tutto, un anno prima si era fermato” – così l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino, giorni fa parlando dell’ imminente  edizione 2021 del festival canoro.

Archiviata l’edizione del 2020 nessuno di noi avrebbe immaginato  un periodo fatto di eventi che nessuno nella Città dei fiori e in Italia, si sarebbe mai aspettato, una pandemia che avrebbe fermato il mondo.  Il Festival della Canzone Italiana, cuore pulsante della città di Sanremo e della Riviera di Ponente, ha sempre rappresentato un occasione  di lavoro molto  importante per tanti operaratori del commercio, per i ristoratori e gli albergatori dela città e non solo. La domanda che molti si sono posti in queste settimane era  Sanremo sì , Sanremo no , rimandare ad una data in cui tutto sarebbe tornato alla normalità o pemettere comunque al settore discografico di “andare in onda”, raggiungendo gli italiani nelle loro case con la musicalità della migliore discografia nazionale  che sempre siamo riusciti a produrre raggiungendo le vette delle classifiche canore mondiali.

Questo lo avranno sicuramente chiesto e desiderato i primi quattro giovani delle Nuove Proposte che si sono esibiti nella prima serata di ieri sera, Gaudiano, Elena Faggi, Avincola , Folcast. Nella classifica dei Big  Il voto della giuria demoscopica ha visto al primo posto la cantante savonese Annalisa con il brano “Dieci”  seguita da Noemi con “Glicine” e Fasma con “Parlami”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: