Attualità

Presentata Travelart 2021

E’stata illustrata, alla presenza dell’assessore regionale al turismi Gianni Berrino, del commissario di Agenzia in Liguria Roberto Moreno e del presidente di Fondazione Carige Paolo Momigliano, l’edizione dell’anno 2021 di Travelart.

“Ringrazio la Fondazione Carige”, dichiara l’assessore Berrino, “dicendo che grazie a questa app saranno in migliaia a scoprire le bellezze liguri. L’entroterra e la costa saranno legate tra di loro e giocando si scoprirà la nostra regione; la prima edizione di Travelart, nel 2019, è stata in presenza ed è risultato molto difficile trasformare l’edizione di quest’anno in formato virtuale. Questa è un’importante occasione di innovazione ed i borghi, soprattutto quelli più piccoli, saranno valorizzati in un modo divertente; la mia speranza è che le persone, attraverso il gioco, abbiano la curiosità di visitare dal vivo, appena possibile, le località coinvolte. Vengono messi in evidenza capolavori nascosti e conosciuti e, con questo sistema, mostriamo ad un platea infinita le bellezze della nostra Liguria”.

Stessa soddisfazione da parte del presidente della Fondazione Carige Paolo Momigliano :”Ringrazio la regione e l’assessore Berrino e sono molto orgoglioso di questa collaborazione; in questo modo viene dato un segnale di continuità e speranza. Uno dei miei desideri è quello che l’offerta in remoto possa portare qui, appena possibile, i turisti in carne ed ossa; il mio augurio è che il progetto possa proseguire negli anni a venire. Mi piace molto questo modo di promuovere la Liguria e spero abbia successo; vorrei che, appena possibile, le persone vengano qui a vedere dal vero le bellezze della nostra regione. Questo gioco è molto importante ed ha in sè un messaggio di speranza affinchè il ritorno alla normalità avvenga il più presto possibile”.

“L’app è stata realizzata in collaborazione con Liguria Digitale che permette di scoprire la Liguria giocando; è possibile scaricarla su dispositivi Apple e Android e prima di giocare bisogna effettuare il log-in. Possiamo trovare sei labirinti, quiz, rebus, enigmi ed altro che ci permettono di scoprire le bellezze e la cultura della nostra terra; tutto ciò mostra le offerte della Liguria in attesa del ritorno dei turisti. Il progetto, cofinanziato da Fondazione Carige e Agenzia in Liguria, fa conoscere le nostre realtà in modo divertente”, conclude Roberto Moreno, commissario di Agenzia in Liguria.

 

Per permettere a tutti i giocatori-potenziali turisti di giocare con TravelArt, è stata creata una sezione dedicata nella App La Mia Liguria, scaricabile da oggi (sia per Iphone che per Android). Per quanto riguarda il gioco, “Labirinti di Liguria” punta sul turismo culturale; attraverso quiz, puzzle e rebus, vuole stimolare la curiosità del giocatore e portarlo alla scoperta di alcuni borghi delle province di Genova e di Imperia. Il gioco vuole evidenziare quanto il territorio possa essere riletto e rigenerato grazie alla cultura: i borghi liguri sono testimonianza di un passato glorioso, a livello architettonico, storico, artistico e culturale.

Le location del gioco, che si potranno scegliere all’inizio della partita, sono sei: tre in provincia di Genova e tre in provincia di Imperia. La prima è la Città di Genova, con il centro storico; la seconda coinvolge l’entroterra del capoluogo con Campo Ligure, Tiglieto, Pegli e Nervi, Camogli, Pentema, Vobbia. La terza vi porterà a giocare nell’entroterra del levante tra Lorsica, Portofino, Chiavari, Cogorno, Castiglione Chiavarese e Borzonasca. La quarta partita si svolge nella Città di Imperia con il Parasio. Una quinta partita si potrà fare tra i vicoli di Apricale, Dolceacqua, Bordighera, Sanremo, Taggia e Bussana Vecchia; ancora a Ponente la sesta location con Badalucco, Triora, Lingueglietta, Dolcedo, Pieve di Teco e Valloria

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: