AttualitàCultura e Musica

Stefano Bressani, il nuovo progetto espositivo “Picasso ReLoaded” in mostra a Savona

La mostra internazionale Picasso ReLoaded, grazie alla sinergia con il design e il mondo digitale, sarà ospitata  negli spazi della Galleria Gulli Arte di Corso Italia, 201r, a Savona.

L’esposizione che si terrà da sabato 8 maggio a domenica 30 maggio 2021 è pensata per dare la possibilità, in questi tempi cosi complessi, ad un grande pubblico di apprezzare e gioire dell’opera di Bressani, con i suoi smaglianti colori, attraverso la grande vetrina della galleria, In questo modo, la mostra sarà sempre “aperta” e visibile al pubblico semplicemente passeggiando lungo la via.

La mostra Picasso ReLoaded, accorpa e rielabora due progetti: le fotografie di SB Portraits – stampe su alluminio fineArt in formato 10×15, un layout, questo, originale di photoSHOWall – e l’esposizione delle Opere (Sculture Vestite) fruibile in una inedita forma di visita immersiva, realizzata in collaborazione con AYR360.
La Galleria Gulli Arte di Savona sarà partner tecnico della mostra che si terrà, il prossimo anno, presso la Fortezza del Priamàr, curata in collaborazione con Stefano Bressani da Robert Phillips. In questa anteprima la galleria espone 26 Litografie con inserto in stoffa, per dare modo ai collezionisti e a tutti quelli che si vogliono avvicinare al lavoro dell’artista di acquisire pezzi unici, stampati su carta nobile delle Cartiere Fedrigoni, riproduzioni delle originali Sculture Vestite. Questa iniziativa è stata desiderata da Bressani per dare una continuità tra i vari slittamenti di data dell’esposizione, causata dai recenti eventi sanitari, fissata al Palazzo del Commissario, e che, solo nel 2022, potrà colorarsi delle stoffe del “sarto dell’arte”.

 

In questa occasione è nata una nuova Scultura Vestita in omaggio a Pablo Picasso e al mare della Liguria che sarà presentata in anteprima assoluta solo a Savona e che sarà esposta presso la Galleria Gulli. L’opera dal titolo “Donna con Pesce” ha dimensioni 100x70x8 cm ed è una scultura realizzata nello stile inconfondibile di Bressani utilizzando tessuti provenienti dal mondo dell’abbigliamento. Un tripudio di colore e texture inaspettate, volumi e matericità, danno a questo lavoro quel carattere romantico e deciso emblema della tecnica personale di Bressani, In questo ambito essa può diventare un punto di riferimento e una chiave di lettura fondamentale per comprendere, dietro il lavoro delle litografie, la complessa tecnica appartenente al Maestro.

La nuova edizione di SB Portraits include 66 ritratti dell’artista realizzati da maestri della fotografia internazionali, tra cui Gianni Berengo Gardin, Giovanni Gastel, Maurizio Galimberti, Piero Gemelli, Nino Migliori e Douglas Kirkland. L’introduzione all’opera è del critico Roberto Mutti; Scatti ed interpretazioni che nella situazione espositiva tradizionale sono proposte in pezzi unici su stampa museale fine Art.
Le 27 opere “Sculture Vestite” originali, in occasione di questo evento, sono momentaneamente ospitate nell’atelier dell’artista in attesa della nuova tappa museale. Il pubblico le potrà visitare grazie all’inedita opzione tecnologica e comunicativa, con l’aggiunta della terza dimensione all’esperienza della visita: nell’idea di Stefano Bressani, non saranno più le persone ad andare a trovare le opere alla mostra, ma la mostra ad andare incontro alle persone, in strada, nelle loro case e ovunque loro siano. In questo modo, ogni luogo, ogni spazio e addirittura ogni punto geografico – come la vetrina di Gulli Arte a Savona – si possono trasformare in un “hub” di arte contemporanea. Sarà quindi possibile toccare con mano il mondo dell’artista – il Sarto dell’Arte – e proiettarsi cosi direttamente quello spazio conosciuto come il Pianeta delle Stoffe.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: