Attualità

13 maggio 1981: quarant’anni fa l’attentato a Wojtyla.

Quarant’anni fa, il 13 maggio 1981, alle 17.19 Papa Giovanni Paolo II  è in piedi sulla “papamobile” scoperta, sorride alla folla che in piazza San Pietro sta partecipando all’Udienza.Il Pontefice ha appena riconsegnato una bimba ai genitori, dopo averla abbracciata e benedetta.  All’improvviso due colpi di pistola. Il Papa cade ferito nella camionetta, tra le braccia di don Stanislao Dziwisz, colpito dai proiettili del killer turco Alì Agca, il primo proiettile colpisce l’addome, il secondo la mano, perdendo molto sangue. Il sicario fu arrestato immediatamente e poi condannato all’ergastolo dalla magistratura italiana. Mesi dopo, il Papa perdonò il terrorista.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: