Attualità

Provincia: lavori di miglioramento sismico nelle scuole degli istituti superiori

La provincia di Savona nell’ambito delle proprie competenze di Edilizia Scolastica, con la chiusura dell’anno scolastico e l’avvio della imminente stagione estiva darà avvio nelle prossime settimane ad una serie di interventi di miglioramento e adeguamento sismico degli edifici scolastici, utilizzando i finanziamenti destinati alla Provincia dal Ministero dell’Istruzione.

“Gli interventi – assicura il vice presidente della provincia Francesco Bonasera – non influiranno in alcun modo sullo svolgersi degli esami di maturità e non avranno impatto sulle eventuali attività estive in programma nelle scuole”.

Di seguito l’elenco dei prossimi interventi:

  • Liceo Scientifico “O. Grassi” di Savona – Intervento di miglioramento sismico – 800.000,00 euro;
  • Istituto Secondario Superiore “Giancardi-Galilei-Aicardi” di Alassio Sezione Alberghiero – Intervento di adeguamento sismico – 800.000,00 euro;
  • Liceo Scientifico “Issel” di Finale Ligure – Intervento di miglioramento sismico – 800.000,00 euro.

A seguire vengono segnalati gli interventi già realizzati e conclusi nell’anno scolastico in corso:

  • Liceo “Calasanzio” di Carcare – Adeguamento alla normativa antincendio scala B – 55.275,236 euro;
  • Plesso scolastico di via alla Rocca in Savona sede dell’Istituto Secondario Superiore “Ferraris-Pancaldo” – Lavori di adeguamento dell’impianto di messa a terra – 22.427,52 euro;
  • Plesso via Manzoni via Aonzo in Savona – Lavori di Adeguamento alle norme di prevenzione incendi – 236.000,00 euro;
  • Istituto Secondario superiore “Boselli-Alberti” di Savona – Interventi strutturali – 146.329,83 euro;
  • Liceo “Chiabrera-Martini” di Savona – Interventi strutturali – 354.670,54 euro;
  • Istituto Secondario Superiore di Finale Ligure Sezione Alberghiero, via Celesia, 2 – Rifacimento copertura – 290.000,00 euro;
  • Istituto Secondario Superiore di Finale Ligure Sezione Alberghiero, sede – Lavori di rifacimento facciate – 194.834,24 euro.Inoltre gli Uffici della Provincia hanno richiesto ai 13 dirigenti    scolastici se oltre i lavori programmati è necessario un ulteriore  intervento relativamente alla disponibilità degli spazi in previsione del nuovo anno scolastico 2021/2022. Tali spese saranno affrontate con fondi propri della provincia” conclude il vice presidente Bonasera

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: