AttualitàPolitica

Vigili del Fuoco, sempre pronti ad aiutare i cittadini in pericolo

Si è tenuto, nella giornata di oggi, un incontro tra il Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli ed il Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Ing. Fabio Dattilo.

Dal 1939, con l’unione dei vari corpi comunali, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco è operativo giorno e notte, sempre pronto ad intervenire a difesa dell’incolumità delle persone, per la salvaguardia dei beni e dell’ambiente”, dichiara il Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli, “e questa è un’organizzazione moderna e flessibile, in cui operano uomini e donne che mettono al servizio della collettività la loro professionalità, le loro competenze ed il loro encomiabile spirito di sacrificio; all’Ingegner Dattilo e a tutto il personale alle Sue dipendenze va il sentito ringraziamento degli italiani”.

“Tutti rappresentano l’insostituibile punto di riferimento nelle emergenze, sempre pronti ad intervenire e ad offrire un prezioso contributo a favore dell’intera comunità nazionale”, prosegue Stefania Pucciarelli, “ed un sostegno determinante è stato assicurato più volte anche in questi mesi che ha visto il nostro Paese colpito dall’emergenza sanitaria da Covid-19. In stretta sinergia con tutte le altre componenti istituzionali, le donne e gli uomini del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco hanno garantito il proprio determinante contributo in molteplici attività fornendo, in particolare, la propria opera nell’assistenza logistica e sanificazione ambientale, nel trasporto urgente di farmaci e dispositivi sanitari, nelle campagne informative e di monitoraggio epidemiologico; tutte attività che sono state svolte in aggiunta a quelli che sono i normali compiti istituzionali”.

Rinnovo, quindi, all’Ingegner Dattilo e a tutto il personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco il mio sentito ringraziamento unito alla stima e alla fiducia degli italiani”, conclude il Sottosegretario alla Difesa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: