AttualitàPolitica

Marina Militare, professionisti al servizio del Paese

Ricorre, nella giornata di oggi, il 160 anniversario della nascita della Marina Militare.

“Rivolgo al Capo di Stato Maggiore, Ammiraglio Cavo Dragone, e a tutto il personale militare e civile della Marina Militare la mia stima e il mio profondo ringraziamento per l’elevata professionalità messa in campo ogni giorno per garantire la sicurezza, sul mare e dal mare, delle attività economiche e delle infrastrutture strategiche legate al mare, in stretta sinergia con il mondo scientifico e della ricerca, con particolare attenzione al rispetto dell’ambiente”, dichiara il Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli, “e porgo un sentito ringraziamento al meraviglioso universo dell’associazionismo di riferimento, eccellenti promotori di tutte quelle iniziative che tendono a diffondere la conoscenza della Marina Militare e la cultura “marinaresca” sul territorio, una forza qualificata, volontaria e motivata a disposizione delle Istituzioni. Oggi festeggiamo la Giornata della Marina Militare, a 103 anni dall’impresa straordinaria del Comandante Luigi Rizzo e degli equipaggi dei due MAS nelle acque della Dalmazia; un’azione di grande coraggio, capacità e determinazione che contribuì a risolvere vittoriosamente la Grande Guerra”

“E in questa giornata”, prosegue Stefania Pucciarelli, “il mio pensiero va agli uomini e alle donne di questa imprescindibile Forza Armata che hanno servito e ogni giorno continuano a servire la Patria con passione, determinazione, professionalità ed elevato senso del dovere, in una prospettiva tridimensionale del mare, elemento sicuramente vitale non solo per la Nazione ma anche per l’umanità intera. Rispetto a 103 anni fa, molto è cambiato; sono cambiate le società contemporanee,  è cambiato il contesto internazionale, si sono estesi i confini, si sono ampliate le competenze e le responsabilità ma la nostra Marina Militare ha sempre avuto la capacità di aggiornare competenze e responsabilità rispetto ai cambiamenti, quelli del passato e quelli di oggi. Competenze, responsabilità e profondo spirito di abnegazione che la nostra Marina Militare ha ampiamente dimostrato anche nel corso di questa emergenza sanitaria, assicurando un fondamentale supporto al Paese impiegando, tra l’altro, i propri medici e infermieri militari a supporto dei colleghi del Servizio Sanitario Nazionale. Le nostre navi e i nostri marinai sono, quindi, un patrimonio per il nostro Paese; riscuotono, come si verifica di frequente, l’affetto dei nostri concittadini, così come incontrano grande apprezzamento in sede internazionale. Parliamo di attività svolte in modo encomiabile dalle varie articolazioni della Marina Militare e dal suo Corpo Specialistico – Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera – in stretta sinergia con le altre Forze Armate e in un vero spirito interforze”.

“In occasione di questo anniversario, rinnovo sentitamente all’Ammiraglio Cavo Dragone e a tutto il personale della Marina Militare i miei sinceri auguri uniti al ringraziamento e alla stima degli italiani per le attività svolte e che continueranno ad assicurare per difendere e tutelare l’Italia, il suo territorio, il suo mare e i suoi interessi vitali”, conclude il Sottosegretario alla Difesa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: