AttualitàCultura e Musica

Presentata l’edizione numero 8 del Festival della Parola di Chiavari

E’stata illustrata, alla presenza dell’assessore regionale Ilaria Cavo, del sindaco di Chiavari Marco Di Capua, del presidente del Comitato Scientifico del Festival Massimo Poggini, dell’assessore al turismo del comune di Chiavari Gianluca Ratto e dell’organizzatrice dell’evento Enrica Corsi, l’ottava edizione del Festival della Parola che si terrà a Chiavari tra i mesi di luglio e novembre.

“Sono molto contenta di essere qui ringraziando il sindaco e l’assessore alla cultura del comune di Chiavari”, dichiara l’assessore regionale Ilaria Cavo, “poichè questo festival è molto importante per la ripartenza degli eventi. Il comune ci ha creduto molto ed ha programmato eventi da luglio a novembre; il primo vedrà protagonista Luciano Ligabue il 4 luglio per la consegna del Premio Ambasciatore della Parola 2021 e per noi i cantautori hanno un ruolo importante così come il video realizzato da Duccio Forzano che celebra Dante Alighieri. Il Sommo Poeta attraversò Chiavari nel suo viaggio verso Milano rendendo omaggio alla Fiumana Bella nel Canto XIX del Purgatorio; in questo festival la parola sarà declinata in varie forme di arte e racconto rinnovandosi e aumentando le serate. Il ruolo dei giovani sarà molto importante così come il ruolo della parola che ha in sè il segreto per declinare i diversi aspetti dell’arte e del linguaggio; ci sono i presupposti per un’estate positiva facendo emergere la voglia di musica e dello stare insieme”.

Stessa soddisfazione da parte di Marco Di Capua, primo cittadino di Chiavari :”Questa è l’ottava edizione del festival ma sarà diversa dalle altre; sono molto contento del fatto che sarà presente Luciano Ligabue nella nostra città. Ringrazio la regione nella persona dell’assessore Cavo che ci appoggia poichè questo è un segnale di ripartenza importante; il motto di questa edizione sarà “#arivederlestelle21”, richiamo all’anniversario dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri al quale sarà dedicato un cortometraggio intitolato “La Fiumana Bella di Dante Alighieri” realizzato da Duccio Forzano. Il festival porterà a Chiavari grandi nomi e sono contento dell’appoggio della regione; voglio anche ricordare che il 12 giugno alle ore 12 presso CityLife a Milano sarà presentata l’installazione Lo Sguardo Sospeso dell’artista Alice Padovani con l’introduzione dell’attore Massimiliano Finazzer Flory”.

“Essere qui è un successo per tutti noi e ringrazio l’assessore Cavo per l’appoggio”, afferma Gianluca Ratto, assessore al turismo del comune di Chiavari, “e siamo molto contenti di avere un artista del calibro di Ligabue. Questo è un evento importante per la nostra città e sono convinto che la ripresa del turismo significhi anche guardare avanti con la speranza che l’emergenza Covid possa finire al più presto”.

“Gli eventi saranno maggiormente diluiti nel tempo per l’emergenza sanitaria”, sottolinea l’organizzatrice Enrica Corsi, “ed il programma è molto intenso : il 4 luglio ci sarà il cantautore Luciano Ligabue, il 13 luglio sarà la volta del geologo Mario Tozzi e del cantante Lorenzo Baglioni, il 14 luglio avremo Massimo Popolizio con lo spettacolo Shadows, il 30 luglio sarà presente il giornalista Gian Antonio Sella, il 2 agosto sarà la volta del noto regista Enrico Vanzina e per finire il 2 settembre sarà presente Nada. La vera novità è il premio “Ambasciatore della Parola” destinato a persone che si sono distinte in ambito culturale, artistico o scientifico; nel comitato di addetti ai lavori sono presenti, oltre a Massimo Poggini, i giornalisti Massimo Cotto, Pierluigi Senatore, Emilio Targia e Marinella Venegoni. Questo progetto mi piace molto perchè permette di portare la cultura in piazza dopo la grande sofferenza di tutto il settore”.

“Luciano Ligabue è famoso come cantautore ma ha anche scritto libri e poesie e diretto film”, evidenzia Massimo Poggini, presidente del Comitato Scientifico del Festival, “ed avremo qui anche Mario Tozzi e Lorenzo Baglioni che hanno lavorato insieme diverse volte spiegando i problemi di attualità in modo facile. Sono convinto che questa edizione del festival farà un salto di qualità e può diventare un appuntamento letterario importante a livello nazionale; voglio ringraziare le organizzatrici dell’evento”.

“Ringrazio la città di Chiavari per avermi dato l’opportunità di realizzare questo video senza dimenticare tutti coloro che ci hanno lavorato”, conclude il regista Duccio Forzano in videoconferenza.

 

L’ingresso agli eventi è gratuito con prenotazione obbligatoria su www.festivaldellaparola.eu a partire dal 30 giugno.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: