AttualitàCultura e Musica

Presentata l’edizione numero 58 del Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo

E’stata illustrata, alla presenza dell’assessore regionale Ilaria Cavo, del sindaco di Cervo Lina Cha, della consigliere delegata alla cultura del comune di Cervo Annina Elena, del direttore tecnico del Festival Michel Balatti, del presidente della Commissione artistica del Festival Walter Norzi, del musicista Tommaso Perazzo e dell’attore e regista Igor Chierici, la 58 edizione del Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo.

“Questo è un evento importante, una vera eccellenza per la nostra città poichè c’è buona musica”, dichiara il primo cittadino di Cervo Lina Cha, “ma voglio ricordare la Festa della Musica del 19 giugno in cui i musicisti suoneranno da terrazze e balconi. Un altro importante evento sarà il 26 giugno, l’ormai noto “Cervo ti Strega” nel quale verranno coinvolte le scuole ed interverranno i cinque finalisti del Premio Strega; il Festival invece partirà il 2 luglio con un incontro con Massimo Cacciari accompagnato da musicisti. L’evento è molto importante per la promozione turistica di Cervo ed il binomio città-festival ci fa crescere molto; ringrazio tutti coloro che ci hanno aiutato tra cui le diverse associazioni, la regione Liguria, la Compagnia di San Paolo e la Commissione Artistica”.

Stessa soddisfazione da parte di Annina Elena, consigliera delegata alla cultura del comune di Cervo :”Il nostro comune è al servizio della cultura e lavoriamo molto con le scuole; mi piace ricordare che i cinque finalisti del Premio Strega saranno presenti solamente qui e a Parma mentre a luglio avremo come ospite il vincitore del premio. Cervo ha il titolo di Città che legge dal 2017 ed il 26 giugno saranno proprio gli studenti a fare le domande ai cinque finalisti del famoso premio letterario; ricordo anche che il 26 giugno ci sarà la Notte Romantica dei Borghi con musiche romantiche e e la serata con il vincitore dello Strega sarà tradotta nella lingua dei segni. Sabato 12 giugno si terrà invece la volta della Merenda nell’Oliveta con un addetto ai lavori che parlerà del mondo dell’olio”.

“Questa è un’estate particolare ma il lavoro fatto è molto”, afferma l’assessore regionale Ilaria Cavo, “e quando si parlava di restart si intendeva questo. Il Festival di Cervo è molto importante ed è frutto di un lavoro in cui si è creduto molto; ci sarà musica per tutti i gusti : classica, popolare, jazz e da camera. La sinergia con il Festival di Borgio Verezzi è molto importante perchè occorre fare rete per essere credibili; questo evento dimostra la prontezza del sistema ed i programmi in cartellone attirano turisti ed un pubblico specifico”.

“Il Festival è frutto di un lavoro importante e dà forza al borgo”, sottolinea Walter Norzi, presidente della Commissione Artistica, “ma non voglio dimenticare l’evento del 15 giugno a Canelli e la presenza, il giorno 30 luglio, del violinista Andrea Obisio, spalla dell’Orchestra di Santa Cecilia”.

“Sono contento di essere qui visto che, con questo evento, i nostri valori e le linee guida vengono esaltate”, evidenzia il direttore tecnico del Festival Michel Balatti, “e realtà importanti come il FAI ed i Lions ci aiutano. Il 3 agosto il pianista Chi Ho Han terrà uno spettacolo dedicato a Chopin mentre il 10 agosto sarà la volta del siberiano Sergey Tanin; il 20 agosto avremo uno spettacolo jazz con il Trio Tommaso Perazzo con special guest Fabrizio Bosso e il 2 luglio ci sarà Massimo Cacciari che tratterà la relazione tra politica, filosofia e scienza con musica collegata. Il 16 luglio potremo godere della presenza del Quintetto d’Archi dei Berliner Philarmoniker, il 27 luglio avremo Diego Campagna con Ensemble Archi all’Opera ed il 24 agosto sarà presente il Casal Quartet, un gruppo svizzero. Questi eventi sfruttano il Festival per la promozione del territorio e con l’acquisto del biglietto per lo spettacolo verranno consegnati voucher per consumi presso le attività turistiche e commerciali di Cervo”.

“L’evento del 13 agosto è collegato a Corto Maltese e questo gemellaggio mi piace”, ricorda l’attore Igor Chierici, “ma sarà la musica a farla da padrona; avremo quattro musicisti che rievocheranno le avventure tra gli oceani di due pirati con importanti musiche da vivo. Ci rifacciamo al fumetto raccontando gli inizi di Corto Maltese affinchè il pubblico possa conoscere meglio Hugo Pratt”.

“Lo spettacolo con Fabrizio Bosso del 20 agosto mi piace molto anche perchè lui è una persona disponibile; sono molto contento di partecipare all’evento e suonare a Cervo”, conclude il musicista Tommaso Perazzo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: