Attualità

Lo scandalo delle autostrade persiste e chissà quando finirà.

Ma intanto il biglietto si continua a pagare

Sono mesi che sulle autostrade , Savona -Genova- Ventimiglia , Savona -Torino le code continua ad essere all’ ordine del giorno per via dei lavori in corso nelle gallerie e sui ponti. Tutto effetto della tragedia del ponte Morandi , che ha spinto ad effettuare una serie di controlli che hanno evidenziato tutto ciò che non andava sulle gallerie a lungo tratto e  i ponti logori dall’usura di decenni che prima di allora non erano mai stati controllati. L’ evidente stato di pericolo ha imposto una serie di lavori che vanno avanti ormai da mesi  e che ancora andranno avanti.  Se era giusto intervenire con urgenza e salvaguardia degli automobilisti e dell’ utenza che paga fior di pedaggio , non era altrettanto giusto che gli stessi ,debbano patire ore e ore di estenuanti code , che vanno a danno del lavoro o degli impegni personali di ciascuno.  Si vedono continui cantieri a careggiata unica con intasamenti che raggiungono l’ incredibile e che frustano la pazienza di tutti., ma sembra che questa questione non sia di interesse pubblico, soprattutto ai vertici, ai quali interessa solo che venga pagato il pedaggio a discapito di ogni disservizio che offrono le autostrade. Come ho già espresso a mio parere ,davanti a  tale situazione il pedaggio non dovrebbe essere più pagato fino a quando la compagnia autostradale non risolva questo disservizio fornito. Mi stupisco come le autorità competenti e le forze politiche non intervengano a favore degli automobilisti arrivano ad un più che giusto stop al pagamento , o almeno ridurre la tariffa  del 50% e invece di tutto questo  c’è un grande silenzio da parte di tutti. I lavori saranno previsti almeno ancora per tutto il 2022 , visto le molteplici situazioni da sistemare nel ambito sicurezza e se questa situazione sta bene a tutti , almeno si abbia il buon gusto di non continuare a lamentarsi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: