"A spasso con Teamzainetto: itinerari in moto"

“A spasso con Teamzainetto: itinerari in moto”: Colle della Maddalena

E’ difficile descrivere quella sensazione di libertà che si prova viaggiando in moto, i profumi che riempiono il casco e la voglia di macinare ancora più km.

Quello del motociclismo è un mondo che ti avvolge e che riesce in qualche modo a farti sentire parte di qualcosa di più grande: siamo amici anche se non ci siamo mai visti, ci salutiamo mostrando le dita a V o con il piede destro se ci stiamo sorpassando, ci fermiamo a parlare con persone spesso mai  incontrate prima di quel momento ma unite dalla stessa passione.

Noi siamo “Teamzainetto_biker_zavorrina”, raccontiamo su Instagram i nostri giri in moto ma anche la nostra vita quotidiana, vi starete sicuramente domandando per quale motivo abbiamo scelto questo nome ma non preoccupatevi ve lo spieghiamo subito: quando “usciamo in moto” abbiamo sempre uno zainetto sulle spalle (no, non abbiamo bauletti, borse laterali o da serbatoio ma solo un vecchio zaino dei tempi della scuola che ci accompagna per km) e che con il tempo è divenuto il nostro simbolo.

Dopo le dovute presentazioni diamo il via al primo itinerario con partenza da Savona, oggi andiamo sul Colle della Maddalena.

La sveglia suona presto, dopo aver preparato panini e acqua saliamo in sella alla nostra moto e come prima piccola tappa ci fermiamo a Millesimo per un caffè (dove incontriamo i nostri compagni di avventura e discutiamo gli ultimi dettagli prima di partire effettivamente).

Giusto il tempo di scrollarsi le briciole di brioches dalla giacca e ci rimettiamo in viaggio , i paesaggi sono meravigliosi, non c’è che dire ma dobbiamo ammettere che un punto in particolare riesce sempre a toglierci il fiato: la galleria di Vicoforte, infatti appena si varca la soglia e si scorge in lontananza l’imponente Santuario è impossibile non rimanere senza parole.

Lungo la strada osserviamo il panorama cambiare, il Piemonte ci accoglie come sempre a braccia aperte e indubbiamente, dopo ben un anno e mezzo di lontananza, l’emozione la fa da padrona.

Dopo circa 70 km sentiamo l’esigenza di sgranchirci un pochino le gambe e nel frattempo l’orologio segna l’ora di pranzo, così decidiamo di fermarci a Vinadio a mangiare i nostri panini in una zona pic-nic, assicurandoci di lasciar tutto pulito al momento della partenza.

Con la pancia piena saliamo di nuovo in moto pronti per salire sul Colle della Maddalena.

Il paesaggio muta ancora, si respira sempre più aria di montagna, 20 tornanti ci conducono verso la cima. Non si riescono nemmeno a contare tutte le moto che abbiamo incontrato salendo e tutte le persone che abbiamo salutato, quale incredibile emozione!

Ed eccoci qui, finalmente siamo sul Colle, un valico alto 1996 m s.l.m che segna il confine fra Italia e Francia. Scendiamo dalla moto e ci riposiamo un pochino osservando il lago della Maddalena (si trova sul versante italiano) che costituisce la sorgente della Stura di Demonte.

Il lago azzurro intenso riflette le verdi colline che lo circondano, alcune paperelle nuotano felici a pelo d’acqua e noi nel frattempo scattiamo qualche foto di rito (giustamente vogliamo portare a casa qualche ricordo che andremo poi ad incorniciare).

E’ giunto il momento di salire in sella e tornare verso Savona ma non senza aver prima fatto tappa in uno dei nostri luoghi preferiti: Demonte, un paese di 1916 abitanti circa che fa parte dei comuni occitani del Piemonte. Demonte merita di essere visitata, vi rimarrà nel cuore.

Si riparte, un pochino di stanchezza inizia a farsi sentire ma proseguiamo verso casa facendo solo una piccola sosta a Vicoforte per osservare il Santuario da vicino, pensate che la cupola ellittica è la più grande al mondo e il suo interno è decorato con un affresco di 6000 metri quadri!

Oggi però non abbiamo la possibilità di visitarlo con cura ma lo aggiungiamo alla lista delle cose da vedere prossimamente.

Ci rimettiamo in marcia, direzione Savona.

Abbiamo percorso circa 320 km di pura felicità. Speriamo di avervi dato un piccolo spunto per un bel giro in moto (si può fare tranquillamente anche in auto).

Seguiteci su Instagram: @Teamzainetto_biker_zavorrina per non perdere le nostre avventure.

Alla prossima!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: