CronacaPolitica

Savona 2021, Schirru si presenta agli elettori di Villapiana (Video e foto)

L'appuntamento organizzato dalla Lega è stata anche occasione per conoscere militanti e sostenitori

Parte ufficialmente da Villa Cambiaso  la campagna elettorale del candidato sindaco Angelo Schirru. Un appuntamento organizzato dalla Lega di Savona che ha dato ufficialmente il via alla sua campagna elettorale. Presenti i parlamentari della Lega: i senatori Paolo Ripamonti e Francesco Bruzzone e i deputati Edoardo Rixi e Sara Foscolo e il consigliere regionale Stefano Mai.

Tantissime le persone convenute che nel rispetto delle norme anticovid e di distanziamento non hanno potuto prendere in posto in sala. Non solo militanti e simpatizzanti ma tanti semplici cittadini che hanno ascoltato  le tematiche e le problematiche  al centro del attenzione del programma elettorale che Schirru sta mettendo a punto in questa settimane caratterizzato da una fittissima serie di incontri tra la gente e le associazioni del territorio. Molte persone che incontra per la strada gli chiedono una città più pulita e una città più sicura, una città che permetta al cittadino di dire che sta bene nel posto dove vive.

“Non sono un politico, non sono mai avuto una tessera di partito, ma come tutti voi sapete ho sempre svolto la professione di medico chirurgo e metto a  disposizione la mia esperienza non di medico ma di amministratore ospedaliare perchè per un medico non si tratta solo di saper operare per svolgere al meglio il proprio ruolo ma anche di saper gestire al meglio le situazioni di emergenza a cui sei chiamato a volte a rispondere con immediatezza. Anni di lavoro anche su la parte burocratica, riunioni in regione , in Alisa, su le gare di appalto che mi hanno permesso di acquisire un bagaglio professionale anche in campo amministrativo.

Ragioni per la quale hanno convinto la coalizione di centro destra di propormi la candidatura. Una mia caratteristica principale che mi contraddistigue, essere di poche parole e di saper agire con determinazione su decisioni che ho sempre cercato di condividere sempre con i miei collaboratori. Ho iniziato come ho anticipato prima a ” fare una fotografia” della realta cittadina, incontrando associazioni culturali, sportive e di volontariato. Non farò promesse elettorali “spot”, cercando sempre di essere il più concreto possibile sul da farsi.un programma elettorale da condivire con la coalizione e su questo stiamo lavorando tutti insieme per la sua stesura.

Pricipali obbiettivi: una città più sicura e pulita e poi dallo sport alla cultura, dalla sanità territoriale all’ospedale. Una città che deve tornare ad essere capolugo ed attrativa, meno burocrazia per i commercanti e i cittadini. La cultura come veicolo turistico per rendere la città attrattiva. Presidio sanitario e ospedaliero quale il San Paolo de essere sempre un fiore all’occhiello da mantenere sempre tale e dove i cittadini possano essere tranquilli e nel caso di neccessità sapere di essere curati al meglio.

Il Campus Universitario deve prendere più piede, con una città più attrattiva per i giovani che lo frequentano può benissimo salire dalle 300- 400 presenze a 1000 che porterebbe anche un vantaggio economico e commerciale per la città. No mancano le mie preoccupazioni nel momento in cui ho accettato l’incarico ma ho accettato forte del fatto che l’attuale bilancio delle casse comunali con il ripianamento di bilancio da negativo a positivo permette anche di reinvestire a favore dei cittadiniin migliorie e servizi. Lo sort, dalla pallanuoto al Meeting di atletica a tutte le discipline sportive sono occasione di sviluppo in positivo per Savona e non vanno lasciate a se stesse ma aiutate a crescere.”   – Nel video l’intervento di Angelo Schirru-.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: