Attualità

Le olimpiadi di Tokyo speriamo non risultino una delusione.

I “bravi” nei promossi sposi direbbero” queste olimpiadi non s’hanno da fare” e non avrebbero certamente tutti i torti.  I’ 80% dei giapponesi non le vogliono e già  basterebbe questo netto rifiuto  popolare per far cambiare idea sullo svolgimento.. Da alcuni giorni anche molti “sponsor” come ad esempio la Toyota se la stanno defilando, mettendo in gravissime difficoltà  economiche il Giappone per i miliardi di euro che ha dovuto anticipare  per l’organizzazione. Inoltre il villaggio olimpico e’  già “impestato “di casi positivi che sono purtroppo destinati a salire vertiginosamente . Doveva essere un villaggio sicuro al i00 x i00 ed invece il covid e’ riuscito ugualmente ad entrarvi mandando a pallino ogni pur massimo minuzioso controllo. Per non parlare della totale mancanza di pubblico che renderà tutte le gare aride. Tutti gli atleti non saranno nemmeno liberi di poter girare per Tokyo a vedere la città o a fare shopping: dopo la loro prestazione saranno obbligati i a fare immediato ritorno nella “clausura” del villaggio olimpico.! Ma, allora, che olimpiadi sono? Non era meglio bloccarle e rinviarle a tempi migliori? Il governo giapponese vuole farle a tutti costi: i piu’ ottimisti dicono che, comunque vada, le olimpiadi saranno un fallimento.! Staremo a vedere cosa succederà ma, certamente, l aria che si respira e’ davvero poco stimolante per la mancanza di entusiasmo. A livello economico si prevede un totale disastro che costerà centinaia di miliardi di euro al governo giapponese. Affari suoi.!  Il C.I.0.(Comitato internazionale olimpico)avrebbe dovuto impugnare la situazione  da tempo e decidere di non farle disputare.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: