Cronaca

Savona:Enpa in lutto per la scomparsa di Giorgio Milazzo

Giorgio Milazzo era entrato a far parte dell’E.N.P.A., divenendo nel 1978 membro del Corpo delle Guardie Zoofile

Nato a Prizzi, in provincia di Palermo, il 16 ottobre 1933, Giorgio Milazzo giunse a Savona nel dicembre del 1956. Iniziò a lavorare presso Pandullo e Levratti, due falegnami che avevano a quel tempo la loro bottega in via De Amicis, rimanendovi fino all’aprile del 1957; successivamente fu assunto da Vasco Bisi che lo prese nella sua falegnameria all’epoca esistente nei pressi del mercato del pesce di via Lavagna, dove rimase fino al dicembre del 1959. A Capodanno del 1960 Giorgio Milazzo aprì poi una propria falegnameria in un locale di via Torino, oggi indicato con il n. 152 rosso. Successivamente, alla fine del 1966, si trasferì a lavorare in un laboratorio più grande, al n. 107 rosso di via Torino.
Per molti anni dalla Falegnameria Milazzo uscirono innumerevoli opere commissionate da privati così come dal Comune di Savona: tavoli, armadi, mobili di ogni genere, porte, finestre, persiane, porte blindate, librerie, etc. Opere d’artigianato che ancora oggi fanno mostra in molte abitazioni cittadine. La Falegnameria Milazzo chiuse i battenti il 31 dicembre 1996, nel momento in cui il suo titolare andò in pensione.
Nel frattempo, nel novembre 1976, Giorgio Milazzo era entrato a far parte dell’E.N.P.A., divenendo nel 1978 membro del Corpo delle Guardie Zoofile (che, nel 1983, il Sindaco di Savona Carlo Zanelli istituì con la qualifica di Guardie Giurate utilizzabili dai Comuni singoli o associati ai sensi dell’art. 5 del Decreto del Presidente della Repubblica del 31 marzo 1979). Da quel momento e fino al 1989, Giorgio Milazzo guidò le Guardie Zoofile e nel 1990 sarebbe poi divenuto il nuovo Caponucleo delle Guardie Zoofile di Savona, succedendo al signor Antonio Vinotti che aveva ricoperto tale incarico per oltre vent’anni fino al 1980. Ricoprì quell’incarico per alcuni decenni, divenendo, in tale ruolo, molto conosciuto in città. Consigliere dell’E.N.P.A. di Savona per diversi anni e poi Tesoriere, il 22 dicembre 2003 ricevette dal Sindaco di Savona un riconoscimento per l’opera di volontariato da lui prestata nell’ambito di quell’associazione.
Il Sodalizio Siculo Savonese “Luigi Pirandello”, conferì a Giorgio Milazzo un diploma, nell’ambito del Premio Sud Nord 2009 “Da questa parte del mare”, con la seguente motivazione: «dalla natia Prizzi ha portato in Savona le sue brillanti capacità artigianali dedicando inoltre tutto il tempo disponibile alla protezione degli animali».
Lascia la moglie Stefania, il figlio Giuseppe e la nuora Zhaohui.
I funerali si terranno sabato 24 luglio alle ore 10 nella chiesa di San Francesco da Paola in piazza Bologna.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: