AttualitàCronacaCultura e MusicaDai Nostri Lettori ...Dal Pensiero alla PennaVarie

Consigli per viaggiare

Le opinioni di Vincenzo Punzo

Anche questa settimana pubblichiamo una riflessione del noto opinionista Vincenzo Punzo

Vincenzo Punzo, opinionista

L’IMPORTANZA DEL VIAGGIO VACANZA

Le vacanze estive sono sicuramente un argomento che tiene banco in molte discussioni tra amici, colleghi, familiari, coppie, ci si scambiano opinioni e consigli sulle offerte migliori e sicure, in base al tempo a disposizione e in relazione alle possibilità economiche di ciascuno. A volte il “dove andare in vacanza” è una scelta non condivisa dai partecipanti, ma viene accettata da tutti per il piacere di stare insieme.
E’ normale che dopo aver trascorso un anno a correre e timbrare puntualmente il cartellino, riempire il frigo, cucinare, portare i figli in palestra, chiamare l’idraulico, ecc. sia forte il desiderio di staccare la spina e trascorrere un breve periodo o solo qualche giorno in un luogo dove la vista si rilassa e con essa il fisico. La mente si rigenera e con questo lo spirito, ma non è detto che il viaggio-vacanza debba essere per forza finalizzato a vedere posti nuovi per trovare relax e felicità, anche nelle migliori vacanze si annidano inquietudini, infatti la depressione da rientro è classificata come una vera e propria malattia.
Quando si parte per una vacanza si ci basa su un programma iniziale, ma al rientro la risposta è ben diversa dal programma, legata agli stessi errori degli anni precedenti e cioè cercare l’isola felice dove non c’è, niente riposo e ristoro senza serenità e felicità, ma solo tanto stress fisico e mentale.
Voglio pensare alla vacanza nella villa o casa di famiglia, al mare o in montagna, dove tanti arrivano con un solo pensiero: riposo e relax … come se i fra i tanti bagagli ci fosse anche la colf … per servire tutti. Una volta stabilita una civile convivenza tra il gruppo di vacanzieri siano essi familiari o amici, quando l’ambita vacanza giunge al termine spesso vi è solo il desiderio di non ripeterla più e la volontà di cercare un’isola, che esiste nel cuore e nella mente, in cui basta una sdraio, un panino, un buon libro e la compagnia della propria famiglia.
Buone vacanze a tutti!
Seneca diceva: viaggiare e cambiare posto donano vigore alla mente.

Vincenzo Punzo

Savona, 22 luglio 2021

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: