Attualità

Loano, ok dal consiglio comunale: in via Montello una nuova Rsa da 90 posti

In occasione della riunione di ieri, giovedì 29 luglio, il consiglio comunale di Loano ha dato il
proprio assenso alla realizzazione (in deroga al Piano Regolatore Generale vigente) di una nuova Rsa per
anziani nella zona di via Montello. L’iniziativa è portata avanti da un soggetto privato, la Cst Eco Solution
Group spa.
“La popolazione del nostro Paese ha un’aspettativa di vita tra le più alte d’Europa – nota il sindaco di
Loano Luigi Pignocca – Una fetta via via crescente di italiani ha un’età superiore ai 65 anni e la Liguria, in
particolare, risulta una delle regioni con la più alta percentuale di anziani. Di contro, la popolazione
lavorativamente ancora attiva trascorre fuori casa una buona parte del proprio tempo e ciò rende
necessario predisporre forme di assistenza per i cittadini ‘over’ che ne hanno necessità. Il progetto della
nuova Rsa di via Montello contribuirà a fornire un’adeguata risposta alla crescente domanda di assistenza
alle persone in stato avanzato di età e perciò l’iniziativa urbanistica riveste, da questo punto di vista, un
importante interesse pubblico”.
L’assessore all’edilizia privata, Vittorio Burastero, aggiunge: “La Rsa di via Montello sarà realizzata nel
pieno rispetto dei nuovi criteri per questo tipo di strutture e, soprattutto, fornirà agli anziani del nostro
territorio e non solo un nuovo importante servizio socio-sanitario. La nuova opera, inoltre, permetterà al
Comune di incamerare importanti risorse (ben 300 mila euro di oneri di urbanizzazione) che, così come
richiesto dal Gruppo Misto, verranno investite nella manutenzione straordinaria della residenza protetta
Ramella di via Stella. Non dimentichiamo, inoltre, che la Rsa creerà 35 nuovi posti di lavoro. Contiamo di
consegnare i titoli urbanistici prima della fine del mandato amministrativo, quindi entro ottobre”.
Pignocca e Burastero rivolgono un sentito ringraziamento “al consiglio comunale, che ha voluto
condividere questa proposta, e agli uffici comunali (in particolare all’ufficio tecnico e al suo dirigente) per
il lavoro e l’impegno profuso negli ultimi tre anni per il completamento di questo iter”.
La Residenza Sanitaria Assistenziale avrà una capacità di 90 posti così suddivisi: 25 saranno posti letto di
residenza protetta per anziani di età superiore a 65 anni (con valutazione Aged tra 10 e 16 punti); altri
50 posti saranno in residenza sanitaria assistenziale per anziani con età superiore ai 65 anni (con
punteggio Aged maggiore di 16 punti); gli ultimi 15 saranno posti letto in ambiente protesico riservato a
pazienti con gravi patologie involutive (Alzheimer).
Inoltre, nel rispetto della lista di attesa relativa agli eventuali posti convenzionati predisposta e gestita
dall’Asl2 Savonese, il privato attuatore del progetto predisporrà una lista di attesa per i posti non
convenzionati, con diritto di precedenza per i cittadini nati o residenti nel comune di Loano da almeno
dieci anni.
Tutti i posti letto saranno a camera singola, con bagno attrezzato per le necessità delle persone con
ridotta mobilità

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: