Cultura e Musica

Mons. Marino a Varazze per celebrare la S. Messa e ricordare l’opera di San Domenico da Guzman

San Domenico da Guzman, fondatore dell’Ordine dei Predicatori, nell’occasione dell’800mo centenario della sua assunzione al Cielo, domenica 8 agosto 2021 è stato ricordato a Varazze, nella chiesa del convento domenicano, con una solenne S. Messa officiata dal Vescovo di Savona-Noli, Mons. Calogero Marino, nella suggestiva cornice del cinquecentesco chiostro e di un considerevole numero di fedeli, opportunamente distanziati secondo le vigenti disposizioni anti Covid.

Presentato dal Priore padre Daniele Mazzoleni, e alla presenza del Sindaco di Varazze Luigi Pierfederici e dell’Assessore alla Cultura Mariangela Calcagno, Mons. Marino ha rimarcato l’opera svolta dai padri domenicani, evidenziata dal calore umano dei suoi numerosi fedeli, soffermandosi, successivamente, nel corso dell’omelia, sulla figura del Santo, faro di cultura e divulgatore del Vangelo, “che capì la necessità di circondarsi di capaci collaboratori, per meglio svolgere la propria missione. Questa illuminata considerazione“, ha insistito Il vescovo, “deve essere presa ad esempio da tutti noi, per portare la luce dove è necessario, come insegna il vero senso dell’evangelizzazione.”

Nel corso della S. Messa il Priore e lo stesso Vescovo, hanno dato testimonianza di quanto avviene a San Domingo, la cui popolazione versa in gravi condizioni di malnutrizione ed è aiutata quotidianamente dai missionari domenicani, con mense popolari e dispensari di medicinali. A tale riguardo i fedeli varazzini e ospiti della colonia estiva, insieme ai i confratelli di San Bartolomeo, sempre presenti nelle manifestazioni religiose della città, hanno risposto con un significativo contributo.

Una bella cerimonia, dunque, di fede e di solidarietà, che segna un ulteriore punto a favore della presenza domenicana a Varazze, voluta da Santa Caterina da Siena, in quel lontano, non dimenticato 1376.

A Mons. Marino, sempre gradito ospite della comunità varazzina, con l’occasione gli sono stati donati due libri: – dall’Assessore alla Cultura Mariangela Calcagno il volume “Jacopo da Varazze – Sermones de sanctis, Volumen diffusum” di G. P. Maggioni, recentemente presentato in anteprima a Varazze dal Centro Studi Jacopo da Varagine;- dal giornalista, poeta, storico scrittore e romanziere varazzino Mario Traversi, il suo recente saggio “Quei tre giorni di Caterina a Varagine“, che sarà presentato sera di lunedì 9 agosto in questa stessa location.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: