AttualitàCultura e Musica

Presentata la prima edizione di “Albenga Racconta”

Tre giorni di cultura, musica, incontri con autori, laboratori per bambini e tanto altro; sono questi gli ingredienti di “Albenga Racconta”, rassegna culturale che si terrà dal 24 al 26 settembre ad Albenga in Piazza San Michele, Piazza dei Leoni e Piazza IV Novembre. All’evento di illustrazione del programma erano presenti l’assessore Marta Gaia, il sindaco Riccardo Tomatis, il vicesindaco Alberto Passino e Alfio Antonietti.

“Saluto tutti dicendo che per noi è importante destagionalizzare gli eventi per accontentare turisti e residenti”, dichiara Marta Gaia, “e questa manifestazione prevede 14 incontri su diversi temi e laboratori nei quali si parlerà di Fabrizio De Andrè senza dimenticare il fumetto, la storia, lo spettacolo come quello che si terrà domenica 26 in cui sarà presente Giobbe Covatta. Sul sito dedicato alla manifestazione ci saranno alcune sorprese e per noi questo è un progetto importante poichè Albenga è una città culturale ed occorre investire in cultura senza dimenticare la collaborazione con le scuole; il calendario culturale è stato ampliato perchè la cultura deve essere messa in mostra. Questo è un evento coraggioso visto che è l’anno zero ma nonostante tutto è molto ricco e le prossime edizioni saranno sicuramente più grandi e di maggior richiamo”.

Stessa soddisfazione da parte di Alfio Antonietti della Res Comunicazione, organizzatrice della manifestazione :”L’evento è stato accolto bene e l’amministrazione si è dimostrata disponibile come le associazioni e le librerie ma bisogna coinvolgere tutta la città; il sottotitolo dell’evento, storie animate all’ombra delle torri, ha in sè la prova che nella manifestazione non ci saranno solamente gli autori ma anche eventi per bambini, discussioni sull’editoria e fumetti senza dimenticare la scuola Visual che sarà presente. La prima sera, venerdì 24 settembre, sarà dedicata a Fabrizio De Andrè con eventi legati a Genova ed alla sua figura mentre il sabato mattina l’autrice Claudia Fachinetti presenterà un libro per bambini avente come tema la disabilità ispirandosi ad un gatto bionico ed al pomeriggio ci saranno Enrico Deaglio e Stefano Zecchi senza dimenticare Bruno Morchio alle 21 con letture a cura di Nello e Raffaella Simoncini; domenica 26 alle 11 sarà la volta di un laboratorio dedicato ai giovani che spiegherà loro come ci si avvicina ad una graphic novel mentre alle 17 avremo lo storico Gianni Oliva e alle 18 Paola Servente e Carla Viazzi con letture di Fabio Fiori e Lucia Caponetto, operatori di Radio Babboleo mentre alle 19 sarà presentato un libro dedicato al premier Draghi e alle 21 ci sarà lo spettacolo di Giobbe Covatta. In Piazza IV Novembre ci saranno laboratori per bambini sabato 25 e domenica 26 così come gli stand con i libri che saranno presentati durante la manifestazione; sul sito www.albengaracconta.it ci sarà il programma dell’evento ma non si escludono sorprese riguardanti gli ospiti ed i social saranno aggiornati quotidianamente. Integriamo la cultura con la recitazione e la musica creando un importante evento multimediale e siamo in trattativa per avere altri importanti personaggi del mondo della cultura; gli incontri sono gratuiti ma è richiesta la prenotazione presso lo IAT Piazza San Michele 335-5366406/iat@comune.albenga.sv.it. Per partecipare agli eventi occorre indossare la mascherina ed esibire il Green Pass”.

“Sono contento della realizzazione di questo evento in cui per tre giorni si discuterà di cultura ed attualità coinvolgendo persone di tutte le età affinchè questa manifestazione possa essere adatta alle famiglie”, afferma il sindaco Tomatis, “e spero possa diventare un evento fisso poichè gli eventi occasionali non fanno prolungare la stagione. Siamo partiti a febbraio con manifestazioni sportive e ringrazio Alberto Passino e Marta Gaia per il loro lavoro; il programma di eventi di quest’anno è molto ricco nonostante le incertezze dovute al Covid ed abbiamo realizzato alcuni importanti eventi come il Palio e la sistemazione del maxischermo per la finale degli Europei di calcio. La stagione turistica è stata ottima con molte presenze ed abbiamo visto il ritorno degli stranieri; i turisti sono venuti ad Albenga poichè conoscono il territorio che è promosso bene ed abbiamo proseguito il lavoro di Giorgio Cangiano. Tante piccole cose portano ad un grande risultato ed il tessuto cittadino ha risposto bene; Albenga merita un evento del genere e  la cultura deve essere a portata di tutti. In questa manifestazione si parlerà di attualità ma ci saranno anche spazi per bambini senza dimenticare la musica dedicata a De Andrè; la destagionalizzazione è importante poichè permette di allungare la stagione turistica”.

“Per gli eventi in Piazza dei Leoni e in Piazza San Michele occorre il Green Pass e la prenotazione; sui social e sul sito presto potremo avere importanti sorprese; ringrazio l’amministrazione e gli organizzatori dell’evento dicendo che destagionalizzare è importante per la valorizzazione della città senza dimenticare l’ufficio turismo, i cantonieri e la fondazione che appoggia questa manifestazione”, conclude il vicesindaco Passino.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: