Attualità

Presentata la prima edizione di SportAbility Day

Una giornata di sport, amicizia ed inclusione; tutto questo si terrà il giorno 11 settembre dalle 10 alle 18 presso il complesso della Sciorba di Genova ed i ragazzi diversamente abili potranno provare più di 20 attività sportive di tutti i tipi. Alla conferenza stampa di illustrazione dell’evento presenti gli assessori regionali Simona Ferro ed Ilaria Cavo, il campione paralimpico Francesco Bocciardo e gli altri soggetti coinvolti.

“Ringrazio Ilaria Cavo, Simona Ferro, Claudio Puppo, Francesco Bocciardo e tutti gli organizzatori”, dichiara Michele Corti, organizzatore dell’evento, “ricordando che i ragazzi potranno provare 23 attività molto diverse tra loro e sono convinto che chi pratica sport è una persona migliore. Sabato 11 settembre dalle 10 alle 18 presso l’impianto della Sciorba si avrà l’occasione di conoscere ed iniziare un’attività sportiva; occorre avere il Green Pass ed un certificato medico”.

Stessa soddisfazione da parte dell’assessore Cavo :”Sono contenta di essere qui ed io e l’assessore Ferro crediamo molto nel progetto che è parallelo a Stelle nello Sport ed è pensato per chi necessita di un’attenzione in più; ringrazio tutti coloro che rendono possibile l’attività sportiva per i diversamente abili. Ringrazio il complesso della Sciorba che crede nel progetto senza dimenticare il campione Francesco Bocciardo che trasmette un messaggio importante per cui l’impegno viene valorizzato e le medaglie vinte a Tokyo sono un segnale per tutti; lo sport che include ha potenzialità enormi e nella giornata di sabato si possono provare diverse attività stando insieme. Questo evento svolto poco dopo le Paralimpiadi ha un segnale forte per cui serve la possibilità per tutti di svolgere attività sportiva senza discriminazioni”.

“Quella di sabato sarà una giornata di festa per tutti”, sottolinea l’assessore regionale allo sport Simona Ferro, “e permetterà ai ragazzi di provare più di 20 attività. Lo sport permette di superare gli ostacoli e a breve partirà un bando, che scade il 30 settembre, avente degli incentivi per le società che incentivano i ragazzi diversamente abili a fare sport; la figura di Bocciardo è molto importante per tutti e sono certa che lui può dare gli incentivi giusti”.

“Nel 1997 ho fondato la prima squadra di basket per disabili”, afferma Claudio Puppo della Consulta Regionale per l’Handicap, “ed in Liguria ci sono almeno 20 attività sportive paralimpiche. Ognuno va alle Olimpiadi da eroe perchè ha già vinto la sua battaglia e spero che le 69 medaglie delle Paralimpiadi possano aumentare; lo sport è inclusione ed eventi come quello di sabato aiutano ad avvicinare le persone allo sport”.

“Per me la vera medaglia è vedere ragazzi felici quando fanno sport”, ricorda Francesco Bocciardo, “e sabato devono essere presenti molti ragazzi; l’attività fisica fa abbattere le barriere mentali e bisogna mettersi in gioco. Lo sport fa capire i limiti di ognuno ed io, quando sono in acqua, so esattamente cosa fare; le Paralimpiadi hanno fatto crescere l’attenzione verso questo settore e chiunque può fare sport”.

“Questo evento mi piace”, evidenzia il rappresentante del CONI, “e ringrazio gli assessori Cavo e Ferro. Occorre avere la volontà di fare qualcosa realizzando eventi di questo tipo”.

“Il progetto ci piace e l’impianto è bello”, asserisce Roberto D’Avolio, presidente Municipio Media Valbisagno, “ma deve essere valorizzato con eventi di questo tipo. Il 17 settembre sarà la volta della Festa dello Sport mentre il giorno dopo verrà inaugurata la pista di atletica”.

“Siamo orgogliosi di ospitare questo evento dopo le Paralimpiadi creando una sinergia tra la piscina e le attività all’aperto; Genova sarà nel 2024 Capitale Europea dello Sport e manifestazioni di questo tipo trasmettono un importante messaggio di inclusione”, conclude Enzo Barlocco di Sciorba My Sport.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: