AttualitàPolitica

Elezioni comunali Savona 2021, presentata la lista di Fratelli d’Italia a sostegno di Angelo Schirru

32 candidati, molti volti nuovi e poche riconferme tra cui gli ex leghisti Renato Giusto, presidente del consiglio comunale uscente, e Massimo Arecco, assessore nell’amministrazione Caprioglio per la lista di Fratelli d’Italia a sostegno di Angelo Schirru per le prossime elezioni amministrative che si terranno il 3 e 4 ottobre; alla presentazione della lista i vertici regionali e locali del partito hanno portato il loro sostegno.

“L’elezione di Ilaria Caprioglio nel 2016 è stato il primo successo della coalizione dopo le regionali del 2015”, dichiara il capogruppo in consiglio regionale ed ex vicesindaco di Genova Stefano Balleari, “ma voglio dire che Schirru è il candidato giusto poichè attento ai bisogni delle persone e metterà la stessa cura come sindaco di Savona. Queste elezioni sono una sorta di banco di prova per quelle di Genova del prossimo anno nelle quali si ricandiderà Marco Bucci di cui io sono stato il vice per un periodo; il sindaco di Genova ha avuto la sfortuna di governare durante uno dei periodi più bui della città, la caduta del Ponte Morandi, ma ha svolto bene il suo lavoro. La coalizione di destra ha avuto ottimi risultati a partire dal 2015 in regione passando per la vittoria di cinque anni fa a Savona ed arrivando a Genova nel 2017”.

Stessa soddisfazione da parte di Simona Ferro, assessore regionale allo sport :”Questo è un bel momento; Schirru è una persona concreta e famosa e gli rivolgo i miei complimenti. Il centrodestra è unito e compatto per appoggiare la candidatura di Angelo come prossimo sindaco di Savona”.

“Ringrazio i presenti ricordando che Schirru ha svolto bene il suo lavoro di medico”, afferma Matteo Rosso, coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, “e l’ospedale deve essere valorizzato. E’difficile metterci la faccia ma qui sono presenti molti personaggi di rilievo come Alberto Campanella, capogruppo in consiglio comunale a Genova, e Stefano Balleari, capogruppo in regione ed ex vicesindaco al fianco di Marco Bucci; appoggio Schirru perchè avendolo conosciuto come medico sono sicuro che ha la sensibilità giusta per governare Savona. Nel 2022 si voterà a La Spezia e a Genova ma oggi il nostro sguardo è rivolto a Savona per la prosecuzione politica di Toti; se vince Schirru vinciamo tutti”.

“Saluto tutti dicendo che se sarò eletto porterò in comune il modello che ho usato in ospedale”, sottolinea Schirru, “partendo dall’analisi dei problemi per cercare una soluzione. Tutti i candidati sono moderati ed omogenei all’interno della coalizione; hanno la mia stessa visione ma per quanto riguarda gli assessorati tutto dipenderà dal risultato elettorale e dalle competenze individuali”.

“Rivolgo a tutti i candidati il mio appoggio senza dimenticare Angelo Schirru; sono a disposizione per fare incontri sulle materie di mia competenza”, conclude l’assessore regionale Gianni Berrino presente da remoto.

 

Di seguito i nomi dei 32 candidati consiglieri :

 

Massimo Arecco, 57 anni architetto

 

Laura Bozzo, 68 pensionata

 

Davide Briano 68 esercente

 

Fabio Canesi, 57 ex militare di carriera

 

Simona Carrera, 53 avvocato

 

Ferdinando Cattanei, 43 imprenditore

 

Giuseppe Cianciarusso, 64 agente immobiliare

 

Ombretta Colucci, 70 assistente sociale

 

Gabriele Destro, 62 insegnate di tennis

 

Fulvia Diotti, 68 psicologa

 

Riccardo Fabri, 70 pensionato

 

Antonella Frosio, 56 commerciante

 

Simone Gattini, 35 amministratore di condominio

 

Renato Giusto, 72 medico

 

Christiani Graziano, 40 avvocato

 

Roberto Lampani, 56 agente assicurativo

 

Cristina Ligotti, 52 insegnante

 

Bruna Magi, 78 giornalista

 

Massimo Anselmo, 46 pubblicitario

 

Giuseppe Meli, 45 agente immobiliare

 

Luciana Nitri, 53 infermiera

 

Milena Orlandelli, 43 avvocato

 

Letizia Oliva, 61 ufficiale giudiziario

 

Giancarlo Pellegrino, 63 pensionato

 

Pierluigi Pesce, 59 avvocato

 

Rosella Rinaldo, 59 infermiera

 

Giacomo Schifano, 59 commerciante

 

Salvatore Gargiuli, 71 pensionato

 

Gaia Statiglio, 42 gestore strutture ricettive

 

Rocco Straffalaci, 49 ristoratore

 

Tsevelmaa Ulaan, 50 cameriera

 

Ilva Vissio, 75 pensionata

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: