AttualitàCultura e MusicaDal Pensiero alla Penna

Settembre

Le opinioni di Vincenzo Punzo

Il noto opinionista Vincenzo Punzo, in un ritratto a china dell'illustratore Igor Belansky

SETTEMBRE

Il noto opinionista Vincenzo Punzo, in un ritratto a china dell’illustratore Igor Belansky

Settembre è il nono dei dodici mesi dell’anno. Per le sue caratteristiche si presenta come una primavera in miniatura; settembre si colloca al termine della stagione estiva, dopo il rovente mese di agosto ed all’inizio di quella autunnale, per questo ci regala ancora tanti giorni di bel tempo, anche se l’equinozio del 21 del mese comincia a sottrarci un po’ di luce diurna.

 

Per tale ragione settembre è pronto a spogliarsi della sua natura, dei fiori, dei profumi, della vegetazione, dei quali però rimane comunque un bellissimo indelebile ricordo, tant’é che numerosi compositori italiani e stranieri sono stati ispirati dalle soavi atmosfere settembrine per i migliori titoli di loro brani famosi, ad esempio  Lucio Battisti, Demis Roussos, Antonello Venditti, ecc

 

Inoltre, per molti, settembre segna un nuovo inizio per varie attività, sia  lavorative che didattiche. Questo mese racchiude in sé una serie di festività popolari, civili e religiose. Fra le otto memorie e le tre solennità liturgiche, emerge fra tutte l’esaltazione della Santa croce: il giorno 14 appunto si fa memoria del recupero di quella parte di reliquia della santa croce del Signore lasciata a Gerusalemme e riportata a Roma da S. Elena.

 

Il 29 del mese la chiesa ci invita a riflettere sulle sempre affascinanti figure degli arcangeli Michele, Gabriele, Raffaele quali creature di Dio.

 

Settembre poi è il mese proficuo della vendemmia che fa dire agli esperti: “uva settembrina è fragola zuccherina”.

 

                                                                                                          Vincenzo Punzo

 

 

Savona, 13 settembre 2021

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: