Attualità

All’RP SS. Nicolò e Giuseppe di Albisola Superiore un incontro per la ripartenza

Ieri pomeriggio davanti all”RP Comunale “SS: Nicolò e Giuseppe” di Albisola Superiore si è tenuto un incontro che ha coinvolto ospiti, familiari, operatori e amministratori comunali; esso è avvenuto in condizioni di sicurezza sfruttando il collegamento e la continuità presente fra il giardino della struttura e la piazza antistante, spazi distinti e separati ma di fatto contigui. E’ stata l’occasione per condividere il percorso seguito dall’inizio della pandemia e le principali misure adottate, sia dal Sindaco che dal Direttore Sanitario e dal Consorzio “Il Sestante”, a tutela degli anziani ospiti e degli operatori, ma soprattutto per illustrare i cambiamenti che avranno luogo da oggi e che mirano ad un graduale ritorno alla normalità.

“Dopo aver dato la priorità alla protezione degli ospiti sotto il profilo fisco – afferma l’Assessore Calogero Sprio – diamo finalmente apertura ad alcuni cambiamenti che accolgono i bisogni dei nostri anziani che attengono alla sfera psicologica ed affettiva; senza abbassare la guardia e mediante l’adozione di tutte le precauzioni necessarie da domani riprenderanno le visite dei familiari all’interno della Struttura e le uscite degli ospiti autosufficienti; riprenderà inoltre anche l’organizzazione di periodiche gite di gruppo. Il nostro desiderio è quello di riprendere quella dimensione di struttura aperta al territorio che ci caratterizzava prima dello scoppio della pandemia”.

“Nei primissimi momenti successivi allo scoppio della pandemia – afferma il Sindaco Maurizio Garbarini – mi sono interrogato a lungo su come intervenire per mettere in sicurezza la fragile utenza della nostra struttura comunale; ho riflettuto molto mettendomi nei panni sia degli ospiti che dei familiari cercando di capire cosa mi sarei aspettato io se fossi stati al loro posto; a malincuore ho ritenuto di dover intervenire tempestivamente con la chiusura degli accessi in struttura da parte dei parenti e delle uscite da parte degli ospiti; è stata una decisione molto sofferta ma necessaria e che si è dimostrata vincente; oggi, soprattutto grazie alle vaccinazioni, si apre una nuova fase che andrà portata avanti con il rispetto delle regole e con senso di responsabilità per non dover tornare indietro”.

“Con l’occasione – riprende l’Assessore Sprio – ringraziamo il Maestro Salem per la donazione di due ulteriori piastrelle decorate che sono state collocate all’interno del giardino; questo da un lato contribuisce ad incrementare la cura ed il decoro degli spazi della Residenza Protetta e dall’altra testimonia il suo affetto nei confronti dei nostri anziani. A tal riguardo esprimo, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale, stima e apprezzamento al Maestro Salem per la sensibilità, umanità e solidarietà che ha sempre manifestato nei confronti dei concittadini più fragili e annuncio che nel prossimo Consiglio Comunale gli verrà conferita la cittadinanza onoraria”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: