Curiosando qua e là

Un bando per promuovere Genova come città congressuale

Il Comune di Genova lancia un bando per favorire lo sviluppo del mercato turistico congressuale e per promuovere la città come destinazione di alto livello, in grado di attrarre eventi, meeting, congressi di portata nazionale e internazionale; a questo scopo, il Comune mette in campo un budget di 100 mila euro, che arrivano dall’imposta di soggiorno 2021, e il Genova City Pass Congressuale 48h (trasporti più un’attrazione turistica), a disposizione di soggetti che organizzino iniziative M.I.C.E. (Meeting, Incentive, Congressi, Eventi) in grado di incrementare i flussi e le presenze turistiche, nonché la durate dei pernottamenti.

“Questa misura serve per destagionalizzare il turismo rilanciando i congressi fermi nel 2020 e ripartiti a fatica nel 2021”, dichiara l’assessore al turismo Laura Gaggero, “ma è importante la ripartenza degli operatori che possono aggregarsi per ottenere questi fondi (sono ammessi anche soggetti privati in aggregazione, pure temporanea, che rappresenti l’intera filiera (alberghi e sedi, catering e ristorazione, trasporti e servizi) che permettono di riconfigurare gli eventi cancellati a causa della pandemia ed organizzarne di nuovi. La nostra città ha una posizione strategica con l’aeroporto a 6 chilometri dai Magazzini del Cotone, uno dei più importanti centri congressi di Genova, senza dimenticare i Rolli e Palazzo Tursi; occorre portare qui chi non conosce la città e questo tipo di turismo non consuma il territorio ma vale il 3,5% dei pernottamenti. Genova è un vero e proprio hub per la nostra città metropolitana e forniremo i nostri ospiti di un City Pass congressuale per far vivere loro la città; i delegati del G20 hanno amato la nostra città e penso che ci torneranno. Per usufruire del bonus le aziende o gruppi di esse dovranno avere sede legate o operativa a Genova per far lavorare le aziende della nostra città; in questo modo possiamo potenziare anche il turismo sportivo poichè il marketing territoriale è trasversale. Abbiamo dato un pass aggiuntivo a chi si è prenotato per la visita dei Rolli facendo così lavorare le guide turistiche; ogni soggetto coinvolto in questo lavoro ha un ruolo attivo e dal 1992, con la realizzazione del Porto Antico, la città ha cambiato volto.

Parole simili da parte di Maurizio Caviglia, segretario generale della Camera di Commercio :”Il tavolo dell’imposta di soggiorno ha in sè la buona pratica per cui vengono individuati gli interventi necessari. Il City Pass realizzato in collaborazione con le associazioni di categoria coinvolte è buono visto che permette alle aziende del settore di lavorare e rendere la nostra destinazione migliore; la filiera è importante e porta un valore aggiunto poichè chi viene qui per un congresso potrebbe tornare in vacanza con la famiglia. Il prodotto è bello ed i turisti ne devono approfittare; lo sport è molto importante per attrarre turisti visto che i ragazzi che fanno le gare si spostano con la famiglia. Tutte le realtà coinvolte devono avere la sede a Genova e gli aiuti possono essere importanti per le realtà piccole senza dimenticare un sostegno per la comunicazione; i partecipanti al G20 sono stati omaggiati con prodotti locali e ne sono rimasti contenti. Le associazioni, dopo ogni evento, ci comunicano i risultati legati al progetto e si può cambiare proposta velocemente se la situazione cambia altrettanto rapidamente; questo progetto serve per rafforzare la destinazione Genova e tutta la città deve rispondere con i servizi. Le risorse sono limitare ed occorre quindi usarle bene senza dimenticare il potenziamento dell’aeroporto per renderlo più raggiungibile”.

“Diamo contributi per attrarre convegni con 150 persone che pernottano almeno una notte; i contributi variano a seconda dell’evento e le domande si possono presentare entro il 15 dicembre ma i congressi devono essere organizzati entro e non oltre il primo semestre del 2022. Stiamo lavorando in sinergia con gli operatori poichè occorre capire le loro esigenze”, conclude l’assessore Gaggero.

 

Il bando al link: http://www.comune.genova.it/bando-contributi-mice

 

Per info: direzionemarketingeturismo@comune.genova.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: