Attualità

Alassio capitale delle Bocce

Ultimo giorno della competizione mondiale

Ultimo giorno per il Campionato mondiale di bocce che si tiene ad Alassio: giornata speciale oggi, con il Principe Alberto II di Monaco come ospite d’onore, per uno sport popolare e condiviso sia in Italia che nella Regione  Francese.  Sempre oggi, successo savonese con la carcarese Francesca Carlini, che, insieme con la veneta Valentina Basei, hanno avuto stamattina  la meglio, per  8-7 in finale, al PalaRavizza, sulle due campionesse croate Bajric e Marelia Bosnjak.  Pure nel maschile successo italiano con Grattapaglia e Nari che, sempre nella mattinata,  hanno vinto 7-3 nella gara con i francesi Belay e Chirat. Titolo mondiale pertanto per l’Italia con l’assegnazione, inoltre, della Coppa Principe di Monaco. E proprio Alberto II di Monaco, insieme con il Sindaco di Alassio, Marco Melgrati, con  il presidente della Regione, Giovanni Toti, con i massimi rappresentanti della disciplina, hanno consegnato i titoli ai vincitori.

Grande soddisfazione per i partecipanti alla competizione e per la città di Alassio che ha ospitato il mondiale.

Il Presidente della Regione, Giovanni Toti così si è rivolto ai partecipanti all’evento:

“I complimenti a tutti gli atleti di questa giornata, è un bel sabato di sport che chiude una grande estate di sport per il nostro Paese, dagli Europei di Calcio alle Olimpiadi fino ai Mondiali di bocce qui ad Alassio dove gli Azzurri hanno portato a casa due vittorie. Direi che non potevamo ripartire meglio dopo un periodo difficile e doloroso per tutti noi”.

Siamo veramente onorati di ospitare questa manifestazione sportiva in una delle perle della nostra riviera, dove sono arrivati atleti e squadre da tutto il mondo in questa settimana di grande sport, di competizione ma anche di divertimento e turismo di qualità. È una bella sintesi delle nostre tradizioni che guardano al futuro, della competizione sportiva e anche della valorizzazione del territorio“.

Ringrazio per la sua presenza il Principe Alberto di Monaco che si dimostra ancora una volta un amico della nostra regione e un partner importante per molte iniziative, basti pensare all’inaugurazione poche settimane fa del nuovo porto di Ventimiglia realizzato da capitali monegaschi” .

Il mio auspicio  è che questa giornata di sport e questa bella settimana ad Alassio sia benaugurante per un anno in cui ci lasciamo finalmente alle spalle le difficoltà che abbiamo vissuto e ricominciamo a vivere, compreso il fatto di poter stare insieme, oggi, in un palazzetto dello sport, cosa non scontata fino a qualche settimana fa“.

Il fatto che tutto questo accada all’indomani dell’introduzione del green pass nei luoghi di lavoro  quando sembrava che il Paese dovesse esplodere mentre alla fine tutto è andato molto bene, ci dice che abbiamo imboccato la strada giusta”.

E con tale auspicio, anche noi confidiamo in una prossima e definitiva ripresa!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: