AttualitàSport

Il razzismo negli stadi? Come affrontarlo e come risolvere il problema?

Quello del razzismo negli stadi di calcio italiani è un problema di vecchia data ,che nessuno ancora è stato capace di risolvere, permettendo a certi  tifosi di apostrofare i giocatori di colore con insulti e parolacce che provano disgusto e disagio fra i giocatori e le società. Trovo però sbagliato  che la Federcalcio debba prendere provvedimenti disciplinari con sonore multe alle società che ospitano le partite , perchè ritengo che quest’ ultime non abbiamo nessuna responsabilità, anche se individuare i veri responsabili sia molto difficile. Molti tifosi invece ritengono giusto poter esprimere la loro opinione , pensieri in quanto pagatori di un biglietto che gli permette di vedere una partita e reclamando il pieno diritto di espressione , anche se questa sia offensiva e non corretta. Bisognerebbe educare i tifosi  e far capire loro che il loro pieno diritto d’ espressione e legittimo ma deve essere sempre fatto nel pieno rispetto delle persone . I cori razzisti , gli insulti e ogni tipo di disprezzo verso giocatori, arbitri, allenatori o tifosi avversarsi  sono sicuramente inutile e contro producenti per il vero e sano calcio e sicuramente ai giocatori non fanno piacere . Ci vuole più controllo negli stadi  ad  individuare eventuali  gruppo di tifosi che vanno allo stadio solo per insultare , multarli e ammonirli come viene fatto ai giocatori in caso di fallo. Intanto si sa, se all’italiano viene toccato il soldo incomincia a ragionare , forse cosi si potrebbe rieducare certa gente.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: