Curiosando qua e là

Centro Veterani Difesa, modello di professionalità, innovazione e competenza

Grande successo per la visita del Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli presso il Veterani della Difesa (CVD) inserito nel Dipartimento Scientifico del Policlinico Militare del Celio in Roma; il Sottosegretario è stato accompagnato nell’occasione dal Tenente Colonnello Gianfranco Paglia, Medaglia d’Oro al Valor Militare e Consigliere del Ministro della Difesa Lorenzo Guerini e dal Generale di Squadra Aerea (Aus.) Giorgio Baldacci, Consigliere del SSSD per le Politiche della Disabilità, incontrando Policlinico Militare Celio, il Brigadier Generale Florigio Lista, Capo del Dipartimento Scientifico del Policlinico Celio, il Colonnello Francesco Rizzo, Direttore del Centro Veterani della Difesa, unitamente ad una rappresentanza del personale del Centro stesso.

“Nella mia visita al Centro Veterani della Difesa (CVD), creato nell’ambito del Dipartimento Scientifico del Policlinico Militare del Celio in Roma, ho ricevuto ulteriore conferma della straordinaria professionalità ed umanità con cui il suo personale dà generosamente vita a questa meritoria iniziativa, sin dal suo avvio nel settembre 2018”, dichiara il Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli, “e questo Centro rappresenta, senza dubbio, un’eccellenza italiana dove uomini e donne altamente qualificati e motivati assistono chi è stato vittima di incidenti in servizio, riportando traumi sia fisici che psichici. A tutto il personale del Centro va il mio sentito ringraziamento e la mia ammirazione per come viene dato corpo alla visione originaria di rendere il CVD il naturale punto di riferimento per l’assistenza al personale che ha riportato importanti lesioni nell’adempimento del proprio dovere”.

“La preziosa opera non si limita solo all’ambito della ricerca tecnologica e biomedica e al recupero delle disabilità, ma si rivela un fondamentale centro di ascolto e di supporto psicologico per i veterani e la loro sfera di affetti, a partire dalla famiglia”, prosegue Stefania Pucciarelli, “e l’elevata qualità dei compiti attualmente assicurati è anche frutto della fitta rete di accordi nazionali ed internazionali e di partnership importanti che la sua leadership e l’intero staff sono stati in grado di attivare e coltivare, già da questi suoi primi anni di attività. Uno sforzo corale portato avanti a tutto tondo, mettendo in campo ogni utile energia, conoscenza e visione innovativa con l’unico superiore obiettivo di fornire la miglior assistenza possibile ai colleghi in difficoltà che costituiscono la naturale utenza del Centro; il tutto, attraverso un’attenta e costante opera volta ad incentivare la promozione e la realizzazione di ricerche all’avanguardia nel campo delle menomazioni psico-fisiche finalizzate all’applicazione in campo clinico-riabilitativo”.

“La Difesa sente come proprio dovere primario, tanto la cura e il benessere dei propri veterani, quanto il loro reinserimento nel mondo del lavoro, affinché possano continuare a sentirsi parte attiva e integrante della società; in quest’ottica, continueremo ad investire sul Centro Veterani affinché possa, con ogni mezzo disponibile, garantire a tutta la propria utenza quanto necessario in termini di cure mediche, supporto psicologico e inserimento sociale, per superare le tante difficoltà che questi nostri colleghi, a cui rivolgiamo la massima e solidale attenzione, devono affrontare quotidianamente nel lungo e complesso percorso di recupero”, conclude il Sottosegretario alla Difesa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: