Cultura e Musica

La poesia “gentile ed ironica” del melanconico Mimmo Mancuso

L’appuntamento culturale col Sodalizio Siculo Savonese “Luigi Pirandello” avvenuto venerdì 22 ottobre alle 16 nei locali della Stella Maris in porto (Piazza Rebagliati) ha riscosso il consueto successo di pubblico e di consensi. Nel corso dell’evento sono state presentate le più recenti poesie di Mimmo Mancuso, alcune delle quali composte anche in periodo di pandemia e pertanto più intimistiche e sofferte. L’incontro che è stato realizzato anche grazie alla collaborazione della Banca di Credito Cooperativo di Pianfei e Rocca de’ Baldi- Sede di Savona ha avuto nei relatori due veri pilastri portanti.Alla risaputa verve e vivida mente del notaio Enzo Motta ha fatto da contraltare la preparata e delicata presenza scenica di Sonia Pedalino, un mix di alto livello che si è alternato all’autore nella dizione dei versi. Versi dedicati all’amore (in ricordo dell’amatissima moglie), ai valori etici (con omaggio alla figura del padre), alla natura (con un disperato appello alla sua salvaguardia), alla semplicità delle cose. Il tutto accompagnato dalla proiezione di bellissime diapositive che hanno creato un’atmosfera veramente suggestiva.Un pomeriggio di cui si sentiva la necessità, un segnale di ripresa e di speranza, un cammeo, uno scorcio di sole in una giornata di autunno, un modo profondo di coltivare buoni sentimenti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: