Attualità

Oggi si celebra la “Giornata Mondiale delle persone con disabilità”

Dal 1981, il 3 dicembre è indetta dalle Nazioni Unite, la “Giornata Mondiale delle Persone con disabilità”, con l’intento di aumentare la consapevolezza e la comprensione dei problemi connessi, per garantire dignità e diritti alle persone disabili. In Italia sono 4,5 milioni e nel mondo oltre il miliardo. Sono persone sensibili e hanno davanti una vita difficile, a volte poco dignitosa. Ad esempio: se trovi il posto loro riservato (quello con il segno “H”) occupato da un’auto con un biglietto “torno subito”, chi ha parcheggiato occupando un posto che non gli spetta, non ha molta sensibilità. Essere disabili non significa essere malati, ma solo bisognosi di più attenzioni per le cose pratiche (come ad esempio vestirsi…). Le persone con disabilità inoltre, non ricevono la giusta attenzione e il rispetto per inserirsi nella società, avere risposte, come nella società arcaica che li emarginava dalla vita. Si parla di disabilità solo in occasioni speciali come nel periodo delle paralimpiadi o in fatti eclatanti, giusto per vestirsi a festa, essere presenti, il che non è sufficiente.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: