Please assign a menu to the primary menu location under menu

CRONACA

A Fior d’Albenga protagoniste “Donne in Campo” di CIA Savona

Dunque un messaggio sull’importanza di uscire da facili apparenze e luoghi comuni,
ma conoscere, approfondire e capire…
Domani, sabato 16 aprile, dopo il taglio del nastro ufficiale all’evento albenganese, il
via al tour delle aiuole fiorite in competizione, risultato di una laboriosa
composizione artistica e identitaria della realtà florovivaistico locale, nella quale le
“quote rosa” sono in progressivo aumento, specie nel settore floricolo: “Un segnale
positivo per tutto il comparto e la vetrina della manifestazione è una occasione di
promozione a livello territoriale” afferma CIA Savona, che lancia un in bocca al lupo
sull’esito finale della gara.
In provincia di Savona ci sono circa 2.900 aziende agricole iscritte alla Camera di
Commercio, di queste un 20% vedono come titolari proprio le donne, ovvero circa
600, di cui 150 iscritte CIA, imprenditrici in vari settori produttivi: vinicolo, floricolo,
olivicolo, orticolo e allevamento.
La “rete” delle produttrici di “Donne in Campo” di CIA Savona si inserisce in un
processo innovativo di aggregazione, per eventi tematici come Fior d’Albenga, ma in
prospettiva anche a livello produttivo e di commercializzazione dei prodotti floricoli.
L’obiettivo è quello di superare l’attuale gap sulla mancanza di
un’agricoltura
intensiva e realtà strutturate per quanto riguarda le aziende femminili nelle filiere
agricole.
Inoltre, Fior d’Albenga presenta un format che punta a unire la bellezza dei fiori
all’enogastronomia locale con show-cooking, degustazioni e cene a base di fiori e
piante aromatiche locali, oltre a iniziative collaterali con convegni e incontri.
Floricoltori, vivaisti e agricoltori avranno a disposizione una delle novità del 2022, un
“Flowers Market” per l’esposizione dei loro prodotti, un vero e proprio mercato
interamente dedicato ai fiori e alle erbe aromatiche, che durerà nei weekend dal 30
aprile fino al 15 maggio prossimo.
Tra i temi al centro dell’agenda: sostenibilità ambientale, cura e valorizzazione del
territorio, nuovi indirizzi gestionali nell’ambito florovivaistico, innovazione e
tecnologie digitali, oltre alle significative opportunità offerte dai numerosi bandi in
corso, sia nel Pnrr quanto a livello di sostegno all’imprenditorialità femminile,
sempre più presente nell’agricoltura ligure e savonese.
“Siamo in gara e ci rimettiamo al giudizio della giuria…” afferma la referente CIA
Savona Simona Merlino. “Pensiamo di aver realizzato una composizione a tema e
legata a uno scenario davvero floricolo, denso di significati…”.
“Donne in Campo rafforza la sua presenza e il suo ruolo nella valorizzazione delle
imprese femminili nel settore, puntando anche su eventi di richiamo turistico per
aumentare la promozione e gli stessi canali di vendita, senza contare l’importanza di
coniugare le nostre eccellenze floricole e aromatiche all’enogastronomia e alle
bellezze territoriali di un intero comprensorio” conclude Simona Merlino.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: