Attualità

A Loano “La banca degli occhi Melvin Jones”

Sabato 16 giugno, alle ore 15.15 a Palazzo Doria a Loano, si svolgerà l’incontro sul tema “La Banca degli occhi Melvin Jones: attività e prospettive di sviluppo sul territorio”, organizzato dal Lions Club Finale Ligure Host, Lions Club Loano Doria e Lions Club Albenga Host con la collaborazione della FIDAPA, l’ADMO, l’UNITRE Loano e il patrocinio del Comune di Loano. Ad approfondire il tema saranno l’Avv Santo Durell, che presenterà le attività a favore della Banca degli Organi dell’Associazione Amici BOMJ, il Prof Davide Venzano, che illustrerà le ultime novità nel trapianto della cornea e la Dott.ssa Nadia Pagani che spiegherà lo stato dell’arte e le potenzialità sul territorio del procurement e del prelievo delle cornee.

Le conclusioni saranno affidate a Roberto A. Linke presidente della Fondazione Banca degli Occhi, a Gabriele Sabatosanti, Governatore del Distretto Lions 108 Ia2 e a Roberto Bergeretti, Governatore del Distretto Lions 108 Ia3. Il trapianto della cornea, la sottile membrana trasparente che copre la parte frontale del bulbo oculare e che se ammalata può causare la perdita della vista, è stato il primo trapianto al mondo di qualsiasi tipo. Eseguito nel 1905 dal dott. Eduard Zirm venne replicato con successo da medici di tutto il mondo. Nel 1944 l’oftalmologo americano Paton, con l’aiuto dei Lions di Staten Island Central, New York, fondava prima Banca degli Occhi al mondo, ente no profit, che forniva un sistema per conservare, analizzare e distribuire le cornee per il trapianto. Nel 1984 l’Associazione Internazionale dei Lions Club ha ufficialmente adottato il Programma Banche degli Occhi Lions. Oggi esistono 70 Banche degli Occhi Lions in 13 paesi al mondo, in Italia l’unica Banca degli Occhi Lions è la Banca degli Occhi Melvin Jones, nata a Genova nel 1996, per iniziativa dell’allora Presidente Lions Enrico Mussini, con la collaborazione del Prof. Mario Zingirian, allora Direttore della Clinica Oculistica Universitaria dell’Ospedale San Martino di Genova. Riconosciuta dal Ministero della Sanità, la Fondazione è tra i soci fondatori, nel 2003, della SIBO, Società Italiana Banche degli Occhi. Nel 2006 ha ottenuto la Certificazione di Qualità del Centro Nazionale Trapianti secondo la Direttiva Europea sulla definizione di norme di qualità e di sicurezza per la donazione, l’approvvigionamento, il controllo, la lavorazione, la conservazione, la distribuzione di tessuti e cellule umani.
Recentemente è stata selezionata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri come progetto idoneo alla realizzazione di un programma pilota per la gestione in rete delle Biobanche e dei Centri di Risorse Biologiche.
La Banca degli Occhi si assume tutti i costi legati al reperimento, all’espianto ed alla conservazione delle cornee, alla selezione per il trapianto per il quale le cornee vengono fornite gratuitamente a chi ne faccia richiesta.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: