Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

A Savona, i bambini incontrano i campioni di atletica

Il sindaco Russo: “il Meeting è un’eccellenza di Savona che deve diventare patrimonio dell’intera città”

“Il Meeting di Atletica è un’eccellenza che Savona deve saper accompagnare e far diventare patrimonio nell’intera città”. Il sindaco di Savona, Marco Russo, spiega con queste parole lo spirito del doppio evento che il
Comune ha organizzato questa mattina per far incontrare il grande sport ai savonesi, una sorta di spin-off della grande manifestazione che Marco Mura e decine di volontari del Cus Savona negli anni hanno avuto la capacità e la tenacia di trasformare in un evento internazionale. Alle 10.30 una delegazione di sportivi del Meeting ha ricevuto nella Sala Rossa di Palazzo Sisto il saluto della città. Il sindaco Russo e l’assessore Francesco Rossello
hanno incontrato Ambra Sabatini, medaglia d’oro nei 100 metri alle Paralimpiadi, il pesista statunitense naturalizzato italiano Nick Ponzio, la velocista dominicana Marileidy Paulino e Federica Del Buono, ex campionessa europea indoor dei 1.500 metri che ieri al Meeting ha corso negli 800 metri.
Alle 11.30, dopo aver attraversato a piedi la città, la delegazione si è spostata al Priamar, nella Sala della Sibilla dove ad accoglierla c’erano i bambini delle classi quinte delle Primarie. Gli atleti guidati da Franco Bragagna, il commentatore ufficiale della RAI e voce della grande atletica, ha coordinato questo momento che doveva
soddisfare le curiosità del pubblico dei più piccoli nei confronti dello sport, visto anche come elemento altamente formativo. “Il campo della Fontanassa non poteva contenere tutti i savonesi che avrebbero avuto
il desiderio di partecipare all’evento – spiega l’assessore Rossello – e questo sia per motivi legati alla sicurezza sia per esigenze di ripresa televisiva. Tra i tanti che non hanno potuto assistere dal vivo all’evento abbiamo pensato che i più penalizzati fossero i bambini. Per questo abbiamo deciso di riservare a loro l’incontro alla Sibilla con la delegazione di atleti. Faremo in modo che nel futuro queste iniziative collaterali siano sempre di più”. Il grande successo del Meeting 2022 è un segnale che fa bene sperare Savona. “La città quest’anno era elettrizzata come non lo era mai stata prima e non solo perché in quest’edizione abbiamo salutato gli straordinari campioni delle Olimpiadi di Tokyo – conclude l’assessore Rossello – ma anche perché tutti noi speriamo che questo evento segni la ripartenza della città in generale e delle attività sportive in particolare. È un po’ come se, attraverso il Meeting, tutto il nostro movimento sportivo venisse invitato a riprendere a correre”.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: