Cultura e Musica

Al concorso fotografico “Adotta un’Emozione” vince l’aglio, sapere e sapore della Valle Arroscia

Gli imprenditori di Aquila d’Arroscia, Borghetto d’Arroscia e Ranzo avevano chiesto ai fotografi di trasformare in emozioni i loro Tesori e sono stati esauditi.Il concorso fotografico si è concluso il sabato 30  nell’agriturismo “la fattoria” in località Costa Bacelega – Ranzo (IM) con un menù di degustazione  a km zero alla presenza degli assessori regionali Angelo Berlangieri, Giovanni Barbagallo e del Presidente Provinciale Coldiretti Imperia, Antonio Fasolo. L’iniziativa promossa da Coldiretti, partner del percorso formativo “Welcome You Are in Liguria”,  finanziato dalla Regione Liguria e dal Fondo Sociale Europeo Regione Liguria 2007 – 2013, Asse I “Adattabilità”, ha visto la partecipazione di oltre venti fotografi con oltre cento “scatti” tutti dedicati ad arte, saperi e sapori della “valle delle emozioni”.

 

Obiettivi, zoom e grandangoli hanno messo a fuoco i “patrimoni” dei comuni di Aquila d’Arroscia, Borghetto d’Arroscia e Ranzo. Grande è stata la soddisfazione degli imprenditori:Sandra Plando, Marisa Plando, Agnese Vinai, Chiara Ascheri, Cristina Siboni, Silvana Negri, Diana Rudasso, Mariagrazia Maglio, Mariastella Biancardi, Roberto Gualdesi e  Marco Guido per gli scatti che hanno interpretato visivamente l’arte, i saperi e i sapori dei loro territori. Vincitore assoluto del concorso la fotografia dedicata all’aglio, scattata da Giovanni Ronco, mentre al secondo posto si  è classificata Claudia Gautero e la terzo Chiara Bonato. Come sottolineato dall’assessore Giovanni Barbagallo: “l’evento non solo ha promosso il vostro territorio ma ha utilizzato sapientemente i prodotti di questa terra per la valorizzazione turistica dell’entroterra”. Il concorso ideato dai corsisti, sotto la guida dei docenti Gianpiero Laiolo e Franco Laureri e del fotografo professionista, Fabrizio Trunzo, rientra nel progetto generale di promozione turistica dell’entroterra, elaborato dagli imprenditori, che attraverso  azioni di co-marketing pubblico e privato e la tecnologia QRCODE programmerà percorsi tra arte, paesaggio e prodotti tipici. L’obiettivo principale è quello di guidare autonomamente il turista alla scoperta  dell’eccellenze della Valle Arroscia. Con la tecnologia e i new media, le informazioni turistico-commerciali e gli itinerari  saranno scaricabili gratuitamente, e grazie ai codici a barre bidimensionali dei moderni smartphone, aggiunti a tabelloni informativi, mappe e note tecniche, saranno in grado di condurre in piena autonomia il turista alla scoperta di cantine, ristoranti, luoghi d’interesse e monumenti.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: