Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

Al via i lavori di Piazza Merlini ad Alassio

Lunedì inizierà anche l’intervento di riqualificazione del piazzale adiacente la Parrocchia di San Sebastiano sempre a Moglio

Sono iniziati ieri i lavori di riqualificazione di Piazza Merlini a Moglio, affidati alla Ditta Silvano di Sanremo.

“L’intervento – spiega Rocco Invernizzi, Ass​essore ai Lavori Pubblici del Comune di Alassio – dl valore di circa 110mila euro, prevede una nuova pavimentazione in basole di pietra arenaria poste a correre, mentre la delimitazione dei posti auto sarà realizzata utilizzando una diversa posa delle basole. Nell’area circoscritta, adiacente al tornante, dove sono ubicati gli stalli per cicli e motocicli e l’isola ecologica, si ripristinerà il manto di asfalto correggendo le pendenze per la regimentazione delle acque bianche. Completerà l’intervento un apposito grigliato stradale per l’implementazione delle acque bianche”.

Inizieranno lunedì 2 maggio, sempre a Moglio, anche i lavori di riqualificazione del parcheggio adiacente la Parrocchia di San Sebastiano.

“Il piano di calpestio dell’intera piazza – aggiunge Invernizzi – è infatti da tempo soggetto a degrado a causa dell’azione dell’apparato radicale dei pini marittimi, che nel tempo hanno causato un dissesto tale da inibire la sosta delle vetture in alcuni degli stalli e costituire vero e proprio pericolo al transito anche pedonale. Il progetto ha lo scopo di riqualificare l’intera piazza senza modificarne la conformazione né la destinazione d’uso, mediante scarifica delle disconnessioni, riempimento e livellamento della superficie con finitura in manto asfaltico”.

“L’intervento, del valore di circa 10mila Euro – prosegue l’Assessore – è altresì propedeutico alla conservazione e manutenzione del muro di sostegno adiacente la S.P. n. 18 Alassio-Testico in quanto il progetto prevede la sistemazione della regimentazione delle acque meteoriche a monte dell’elemento strutturale che, allo stato attuale, in conseguenza del dissesto della pavimentazione, non si incanalano correttamente nella rete di smaltimento e costituiscono la probabile causa delle infiltrazioni all’opera strutturale sottostante la cui manutenzione verrà ultimata con la sistemazione del cordolo e l’adeguamento della ringhiera a protezione sulla sommità del cordolo del muro di sostegno .
Entrambe gli interventi si concluderanno con il ripristino della segnaletica orizzontale e con la sistemazione degli elementi di arredo, panchine, dissuasori…

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: