CronacaPolitica

Albenga, Lega e FI inviano al Prefetto Cananà oltre 400 firme di residenti per chiedere misure di sicurezza in viale Pontelungo

A seguito degli oramai innumerevoli episodi di delinquenza che continuano ad interessare Viale Pontelungo, si è proceduto, con l’ausilio dei consiglieri di opposizione,  ad una raccolta firme tra i residenti della zona volta a richiedere la presenza di un presidio stanziale di forze dell’ordine dalle ore 17.00 alle ore 22.00; la chiusura degli esercizi commerciali alle ore 20.00 e regolamentazione delle emissioni sonore da parte dei locali pubblici.

Ad oggi, sono già state raccolte 400 firme che sono state frattanto trasmesse all’attenzione del Prefetto Antonio Cananà, con preghiera di non divulgare i nominativi dei firmatari, al fine di evitare eventuali coinvolgimenti personali.

Nel contempo, l’altro ieri, presso il piazzale del Comando della Polizia Municipale, i consiglieri Calleri, Porro, Ciangherotti e Tomatis hanno incontrato  una rappresentanza dei residenti di viale Pontelungo, unitamente al Comandante della municipale Enzo Montan al quale i presenti hanno ribadito gli enormi disagi che vivono quotidianamente ribadendo fortemente le richieste sottoscritte nella petizione.

I Consiglieri comunali, oltre ad aver assicurato un costante monitoraggio della situazione di Viale Pontelungo h24, si sono impegnati a nuovamente incontrare il Prefetto per chiedere di portare al tavolo provinciale della sicurezza le richieste dei residenti ed a calendarizzare, per il prossimo consiglio comunale, la modifica del regolamento sulle emissioni sonore, in modo tale che tutti gli esercenti possano lavorare serenamente nel pieno rispetto delle normative vigenti.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: